Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Il presidente dell’Associazione “Tribunale del Malato Costiera Amalfitana”, Andrea Cretella scrive una lettera al Ministro della Salute Giulio Grillo.

Più informazioni su

Il presidente dell’Associazione “Tribunale del Malato Costiera Amalfitana”, Andrea Cretella in una lettera al Ministro della Salute Giulio Grillo.

«La scrivente associazione intende porre alla sua autorevole e cortese attenzione le problematiche del Presidio Ospedaliero “Costa d’Amalfi” sito in Castiglione di Ravello plesso dell’A.O.U. San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno.

La struttura è stata identificata con DCA n° 8/2018 pubblicato sul BURC n 12 del 12/2/2018 come ospedale di “Zona disagiata” ai sensi del D.M.70/2015, tale DCA è stato anche recepito nell’Atto aziendale della A.O.U. Ruggi ove vengono conteggiati i posti letto previsti.In questa qualifica sono previsti infatti 20 posti letto di Medicina con annessa funzione di Day Surgery e One Day surgery, nonché la funzione di PS-OBI con i servizi indispensabili di laboratorio analisi e radiologia ed il personale di supporto (rianimatore, cardiologo).

A tutt’oggi è attivo il solo PS con il laboratorio analisi e radiologia e le figure di supporto, manca completamente l’OBI e soprattutto nessuna iniziativa è stata presa per la realizzazione dei 20 posti di Medicina, come pure per la riattivazione della sala operatoria esistente e disattivata da 3 anni, anzi è stato disattivato anche l’ambulatorio di chirurgia sebbene vi siano 6 chirurghi di PS disponibili a svolgerlo in orario ordinario. Ancora più grave e pericoloso è stata soppressa la reperibilità del rianimatore per i trasferimenti di rianimazione con il presidio che spesso resta oltre 3 ore senza rianimatore, un vero attentato alla sicurezza di pazienti ed operatori.

Agli scriventi pare evidente la volontà della regione di non ottemperare a quanto previsto dal DCA n° 8, lasciandolo come mera promessa elettorale fatta per tacitare i cittadini della Costiera Amalfitana, un’altra truffa a chi già ha subito altre tipo il mai aperto Ospedale di Pogerola d’Amalfi.

Con la presente gli scriventi chiedono alla SVI di agire nei confronti del Presidente-commissario On. le V. De Luca al fine di tradurre in fatti concreti quanto da lui stesso deciso».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.