Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Iniziano domani i lavori per la messa in sicurezza della SP 366 Amalfi-Agerola

Domani, 26 settembre, inizieranno i lavori per la messa in sicurezza della SP 366, la cosiddetta “Provinciale Agerolina”. Una strada molto frequentata poiché collega la statale amalfitana con il Comune di Agerola, attraversando i territori di Amalfi, Conca dei Marini e Furore. A comunicarlo è la Provincia di Salerno, ente proprietario dell’arteria, attraverso una nota nella quale si legge: «Una strada importante che verrà riqualificata grazie all’impegno del Presidente Giuseppe Canfora, del Delegato alla Viabilità Antonio Rescigno, del Settore Viabilità diretto dal Dott. Domenico Ranesi, del Consigliere Michele Strianese e di tutta l’Amministrazione Provinciale». La Provincia di Salerno, inoltre, comunica che si sta procedendo all’aggiudicazione di ulteriori 33 lavori per la messa in sicurezza stradale su tutta la Provincia di Salerno e, a tale fine, sono stati già impegnati circa 2 milioni di euro con fondi del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti. Infine, la nota della Provincia specifica che «si sta procedendo ad impegnare circa un milione di euro per la messa in sicurezza delle strade regionali in gestione provinciale, con i quali si affideranno altri 10 appalti per altrettanti cantieri che si apriranno. Circa 600.000 euro sono stati trasferiti alla Provincia dalla Regione Campania per la messa in sicurezza delle strade regionali in gestione provinciale».

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.