Incidente aereo in Venezuela, tra le vittime i familiari di un ingegnere del Cilento

Tragedia aerea in una delle zone più affascinanti del mondo. Un aereo si è schiantato in Venezuela nello Stato di Bolivar, in prossimità del Salto Angel, la cascata più alta del mondo grazie a un’unica caduta di 900 metri. Il pilota aveva comunicato alla torre di controllo di voler tentare un atterraggio di fortuna dopodiché si è perso ogni contatto. I resti del velivolo sono stati trovati su un picco roccioso dopo 24 ore di ricerche. Nel terribile incidente sono morte sei persone; tra di esse anche due cognati e tre nipoti di Vicente Tomeo, un ingegnere cilentano originario di Prignano Cilento. Gli organismi di ricerca e salvataggio stanno lavorando per recuperare i cadaveri delle vittime. Tra le possibili cause della tragedia c’è il maltempo anche se saranno esaminati i  testimoni che hanno riferito di manovre non autorizzate del pilota. I voli sopra il Salto Angel sono sempre molto richiesti dai turisti di tutto il mondo per ammirare la meraviglia della cascata con l’acqua che dopo una caduta di alcune centinaia di metri si nebulizza creando continuamente veli di nebbia.

Commenti

Translate »