Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

SORRENTO CLAMOROSO L’EX SINDACO FIORENTINO DEVE RISARCIRE 108 MILA EURO PER TRAGEDIA PRIMO MAGGIO

Più informazioni su

Sorrento. Per noi tutti rimane la tragedia del primo maggio, quella che ha visto due donne morire per l’incuria umana, travolte dalle luminarie al di fuori della chiesa.

L’ex sindaco e attuale consigliere di minoranza Marco Fiorentino dovrà versare al Comune di Sorrento 108mila euro, cioè un sesto della provvisionale anticipata dall’ente ai parenti delle vittime della tragedia del 1° maggio 2007. L’ha deciso il Tribunale di Napoli accogliendo il ricorso presentato nel 2015 dal Comune. La vicenda è nota: il primo maggio 2007 il cestello di una gru, impegnata nel montaggio delle luminarie in piazza Sant’Antonino, travolge e uccide Teresa Reale (50 anni) e la suocera Claudia Fattorusso Morelli (86) . Al termine del successivo processo il Tribunale di Torre Annunziata condanna Marco Fiorentino e gli operai della ditta Donnarumma, incaricata di montare le luminarie, riconoscendo ai familiari delle vittime una provvisionale di 648mila euro. I giudici sanciscono pure la responsabilità civile del Comune che paga la cifra alle parti civili per poi rivalersi su Fiorentino e i Donnarumma. Scatta il contenzioso davanti al Tribunale di Napoli che, alla fine, condanna Fiorentino a versare la sua parte di provvisionale. Il Ministero dell’Interno dovrà sborsare 36mila euro perché l’ex primo cittadino fu coinvolto nella vicenda nella duplice veste di sindaco e ufficiale di governo.

Ora per Marco Fiorentino c’è il rischio incompatibilità perchè si ritroverebbe debitore dell’ente di cui è consigliere comunale. Un mezzo di pressione non da poco per il sindaco Giuseppe Cuomo che vede indebolire lo storico avversario.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.