Sita: Agitazione in vista, si rischia per il trasporto scolastico

C’è una citazione della CISL e UIL,che potrebbe essere messo a rischio il trasporto scolastico, in Costiera Amalfitana e Sorrentina, ecco cosa sta succedendo:

E’ stata avviata una procedura espressamente versa sulla sicurezza degli utenti e del personale viaggiante, in quanto da tempo, per via delle gare,  l’azienda non investe in manutenzione ,ordinaria è straordinaria ,e gli autisti spesso sono costretti ad utilizzare autobus quasi assenti di manutenzione ordinaria , con diversi problemi.

Nessun risultato, anche perché la società comunque spende i soldi societari alcune volte, per accontentare, qualcuno ed incentivarlo .

E pertanto, preoccupati che già dall’inizio dell’anno scolastico ci possono essere dei problemi ,abbiamo denunciato a tutti questa situazione.

 

Per giunta aggiungo che quando l’azienda, sempre per economia, ha affidato la gestione dei pneumatici verso l’esterno per economizzare ,rientrare nei costi, che con la ditta che ha vinto l’appalto, stiamo avendo enormi problemi proprio con i pneumatici,  a nostro avviso la mescola è scadente è spesso ritardano la sostituzione, quindi di conseguenza i pneumatici sono spesso usurati  e molte volte esplodono per strada.

Noi abbiamo detto all’azienda che bisogna rivedere questo affidamento ,questo appalto ,e se il caso riportare all’interno questo tipo di lavorazione l’azienda.

 

Avevamo chiesto la sostituzione immediata degli autobus che fanno la linea Amalfi Ravello, l’azienda ha acquistato  quattro autobus Volvo usati il mese di giugno.

Stiamo ad oggi è ancora devono essere messi su strada per problemi tecnici, e non abbiamo ancora capito veramente quali sono tali problemi.

 

Non trascurando il settore ricambistica, che ,a nostro avviso,  spesso i ricambi non sono adatti alle nostre esigenze, perché anche in quel caso si fanno gare a ribasso per comprare un ricambio spesso scadente.

Commenti

Translate »