Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Le Rubriche di Positano News - CulturaNews di Maurizio Vitiello

Ravello (SA). Omaggio a Corrado Calabrò.

Più informazioni su

Articolo di Maurizio Vitiello – Carlo Di Lieto legge la materia dei sogni di Corrado Calabrò.

Sarà presentato al Belvedere Principessa di Piemonte a Ravello, mercoledì 22 agosto 2018, alle ore 19.00, il volume di successo ”CORRDO CALABRO’ E “LA MATERIA DEI SOGNI”” (Roberto VALLARDI editore).
Coordinerà Antonio Filippetti.
E proprio del moderatore prendiamo in considerazione un suo scritto, intitolato “L’amor vitae nella poesia di Corrado Calabrò”, che riproponiamo in questa sede:
“Carlo Di Lieto torna ad occuparsi a distanza di circa due anni dell’opera poetica di Corrado Calabrò. Dopo “La donna e il mare”, infatti, lo studioso affronta la scrittura di Corrado Calabrò in una lunga e penetrante monografia nella quale mette a fuoco la poliedrica complessità della produzione creativa del poeta calabrese attraverso la specola esegetica della psicoanalisi. Questa nuova indagine si è resa necessaria e ineludibile, a giudizio di Di Lieto, per comprendere in modo radicale, questo complesso e straordinario autore. Il vasto scenario fantasmatico viene visto attraverso la rifrangenza del trasalimento onirico e il flusso incalzante delle immagini, che compongono il frastagliato regesto dello scenario inconscio del poeta. È la storia segreta che Calabrò intrattiene con il sentimento del tempo e con le emozioni ferite, in uno spazio del tutto distante dal mondo reale, nel magma dell’irrazionale e dell’imperscrutabile illimite. L’io centrifugo può esser letto secondo il principio di piacere e l’onirismo delle immagini, grazie a queste categorie di riferimento, ci consente di avvicinarci ad analogie e differenze dell’io lirico del poeta, costruendo un innovativo discorso critico sulla fenomenologia letteraria. Varcando i limiti delle teorie del “fantastico”, è possibile analizzare la pluralità delle forme dell’inconscio, nel segno della “materia dei sogni”.
Calabrò elabora un “pensiero dominante”, con la forza dirompente della metafora e di un verso alato, che costruisce dinamicamente il suo ritratto di autore geniale e poliedrico. Con fine rigore esegetico, Carlo Di Lieto mette insieme su due piani paralleli, l’intelaiatura della vita cosciente con quella della misteriosa realtà inconscia del poeta. Il flusso ininterrotto dell’io investe così la logica della visionarietà e il sottosuolo delle tracce mnestiche, determinando la consapevolezza dell’altrove e dello straniamento, che convivono c con il metodo delle libere associazioni.
Visionarietà e sogno sono accomunati in un’analisi critica inedita e suggestiva, in grado di ricostruire, non solo i moti della mente del poeta, ma anche di perlustare il fondo segreto delle sue latebre insondabili. L’esperienza poetica diventa flusso desiderante di un “amor vitae”, che traspare dall’assorbimento trasversale di una travolgente energia vitale. Calabrò tenta così di cogliere l’infinito e il potere trascendente dell’emozione, affidato al potere salvifico della poesia e alla magica seduzione della scrittura.”
Interverranno: Fabia Baldi, Corrado Calabrò, Giovanni Camelia, Salvatore Di Martino, Ermelinda Di Lieto, Carlo Di Lieto, Lorenza Rocco, Paolo Imperato.
Sicuramente, sarà una forte occasione culturale.
Da non perdere quest’appuntamento di livello, da non mancare.

Maurizio Vitiello

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.