Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Peppino Di Capri, 60 anni di carriera nella sua isola, “in declino” non solo per gli abusi edilizi

Peppino Di Capri festeggia la sua carriera e commenta anche la Capri di oggi

Peppino Di Capri si prepara a festeggiare nella notte di San Lorenzo, i sessant’anni della sua carriera musicale. L’inconfondibile voce del compositore caprese, questa sera sarà protagonista nella splendida location della Certosa di San Giacomo.  Nel Chiostro grande un live talk vedrà protagonisti sul palco il direttore artistico Remigio Truocchio insieme a Peppino di Capri nel ripercorrere i successi del grande cantautore, insieme al mutare delle mode e i costumi nella società italiana.

Un Peppino Di Capri sensibile anche alle recenti vicende isolane, ed al mutamento del turismo sull’Isola azzurra è stato intervistato da Mariagiovanna Capone de Il Mattino, in cui l’artista commenta questa estate particolare, in cui anche la Dolce Vita sembra essere un lontano ricordo, legato a tempi memorabili in cui le star soggiornavano con stile pacato. “Siamo entrati in fase così caotica che sarà difficile uscirne. Dovremmo tornare alla tradizione su tutto, su ogni questione, per trovare una via d’uscita”. Questo è il commento alle recenti peripezie sugli abusi edilizi.

Ma il declino di Capri, non è solo nella questione abusivismo. “C’è chi ha scoperto che Capri è tutto. Feste, matrimoni, droni: qualsiasi cosa venga in mente deve essere fatta qui. È troppo.- dice l’autore di Champagne Un grande amore e niente più –  Capri è cambiata, ma in modo tale da non essere più se stessa, anche perché si tende a voler imitare altre località famose, spesso anche male, stentando nelle imitazioni”.

Peppino Di Capri rimpiange l’isola semplice, quella dell’artigianato e del profumo di cuoi dei sandali, contrapponendola al caos commerciale, che funesta i locali capresi, bacchetta il turismo di massa, mordi e fuggi, che racchiude l’esperienza sull’Isola azzurra in uno scatto per Instagram. “L’isola non l’hanno conosciuta affatto, non ne hanno respirato i profumi, non hanno ammirato un tramonto alla piazzetta delle Noci restando senza parole per la bellezza come succede ancora a me dopo tanti anni.”

Capri per l’amato Peppino è troppo affollata, raccontando un problema che sta vivendo di recente  anche Positano: “25mila sbarchi sono davvero eccessivi, a volte impiego più tempo per percorrere il molto che per fare la traversata in aliscafo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.