Quantcast

Paura ad Ischia. Bimbo di 6 anni rischia di annegare nella piscina di un albergo

Più informazioni su

Grande paura a Forio d’Ischia. Un bimbo di sei anni ha rischiato di annegare nella piscina di un albergo dell’isola. Il piccolo è stato immediatamente soccorso e rianimato a bordo piscina e, successivamente, è stato trasportato al Pronto Soccorso dell’ospedale “Rizzoli” di Lacco Ameno per le prime cure. Poi, con un elicottero, è stato trasferito presso l’ospedale “Santobono” di Napoli dove è stato ricoverato con i chiari sintomi di una sindrome da annegamento. Solo la celerità dei soccorsi ha evitato un arresto cardio-circolatorio. Le sue condizioni per fortuna non destano eccessive preoccupazioni. I carabinieri della compagnia di Ischia, comandati dal capitano Andrea Centrella, hanno aperto le indagini per verificare le modalità di quanto accaduto. In particolare è necessario stabilire il motivo per cui il bambino sia stato lasciato da solo in piscina; per i genitori, di origine napoletana ed in vacanza sull’isola, potrebbe scattare l’ipotesi di reato di lesioni gravi colpose. Contestualmente le indagini stanno anche verificando le eventuali responsabilità della struttura alberghiera, in particolare va accertato se la piscina fosse adatta a minori non accompagnati, se al momento era presente un regolare servizio di vigilanza interna sui bagnanti e se eventuali rischio o interdizioni per i bambini fossero adeguatamente segnalati.

Più informazioni su

Commenti

Translate »