Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

LA MAMMA DI TIZIANA CANTONE CONTRO IL POST DI SERGIO DI PALO

La madre di Tiziana Cantone, la giovane 31enne suicida, nel 2016, perche’ incapace di sopportare la vergogna per la diffusione di alcuni suoi video hot, ha aperto una pagina su Facebook per mettere alla gogna l’ex fidanzato della figlia, Sergio Di Palo, di recente rinviato a giudizio. Sua madre, Maria Teresa Giglio, che ha sempre puntato il dito contro l’uomo, lo scorso 25 luglio, ha pubblicato un post al veleno su una pagina di Facebook intitolata “Tiziana Cantone per le altre”. Un messaggio corredato di foto della figlia e dell’ex: “Questo e’ Sergio Di Palo, – scrive la donna sul social – prenditi la tua visibilita’, volevi restare nell’ombra, gestivi Tiziana in modo che dovesse comparire solo lei. C’era un disegno criminale ai soli danni di mia figlia e non un ‘gioco di coppia’”. Il post ha scatenato un profluvio di improperi all’indirizzo di Di Palo, alcuni anche molto violenti. Inoltre il messaggio e’ stato anche condiviso centinaia di volte.
L’avvocato di Sergio Di Palo, l’ex fidanzato di Tiziana Cantone, la giovane 31enne suicida, nel 2016, perche’ incapace di sopportare la vergogna per la diffusione di alcuni suoi video hot, ha inoltrato all’ufficio competente di Facebook la richiesta di rimozione della pagina intitolata “Tiziana Cantone per le altre”. Una pagina creata dalla madre della ragazza suicida per mettere “alla gogna” Di Palo, recentemente rinviato a giudizio. Al momento l’avvocato Bruno Larosa, con il suo assistito, sta valutando anche se denunciare la madre di Tiziana Cantone, Maria Teresa Giglio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.