Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Troppi fuochi d’artificio a Sorrento, i cittadini protestano

Si può dire che oramai a Sorrento ogni giorno si festeggia qualcosa e, come è diventata consuetudine, si suggella il tutto con i fuochi d’artificio esplosi a tutte le ore del giorno e della notte. Alcuni sono più belli di altri, alcuni sono più colorati di altri, ma tutti hanno una cosa in comune: il rumore. Ovviamente la cosa crea enormi disagi ai cittadini, nonché ai tanti turisti che in estate affollano la città. Per non parlare degli animali domestici che vengono spaventati dei rumori dei botti. A questo va aggiunto anche il rischio che qualche scintilla possa causare degli incendi, complici le elevate temperature e l’erba secca. Nella sezione dedicata alle segnalazioni dei cittadini sul sito del Comune, come riferisce “SorrentoPress” è molto significativo il post della titolare di una struttura extralberghiera: “Desidero portare alla vostra attenzione un problema sempre più incalzante e nello stesso tempo porre una semplice domanda: dove trovo un link dove poter vedere giorno, ora e luogo di tutti i fuochi e botti in programma durante l’anno? Capisco il divertimento e il casino che piacciono tanto a tanti ma ci sono anche le persone normali che vanno a riposare, compresi i turisti, tanto cari al Comune, gli anziani e anche gli animali che ne soffrono. Esiste anche l’inquinamento acustico e da fumi propri dei fuochi, ma per quelli chiederei troppo ad evitarli. Spero ci sia un posto dove potersi informare su questa programmazione, almeno uno lo sa e prende precauzioni per i suoi cari e per i turisti ospiti, i quali, magari, se vengono informati prima da noi che li ospitiamo, non saltano per aria a mezzanotte e oltre pensando sia scoppiata la guerra. Basta creare un link ad una pagina del Comune dove tutti coloro che programmano fuochi, pubblici o privati, inseriscano i dettagli. Si avvisa poi la cittadinanza tramite comunicato che lì a quel link si può consultare la programmazione. Non mi pare una cosa complicata da fare. E semmai certi fuochi non fossero consentiti pena ammenda, basterebbe informare la cittadinanza diffondendo un numero di segnalazione. Non è possibile che ogni due per tre si salti per aria durante il riposo notturno. Grazie Una cittadina, owner di casa vacanza, molto responsabile e attenta alla propria clientela e con senso civico”. Purtroppo la maggior parte dei fuochi d’artificio viene esplosa durante feste private. Il che significa che spesso manca qualsiasi autorizzazione e, soprattutto, non viene fatta nessuna comunicazione ufficiale correndo il rischio di incombere in denunce o sanzioni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.