Sorrento, medico in ferie: sospese le chemioterapie. Il consigliere Borrelli: “Fatto grave”

C’è davvero grande sconcerto per la possibilità che le terapie di chemioterapia possano essere interrotte all’ospedale di Sorrento perché l’unico medico oncologo disponibile potrebbe andare in ferie. Una situazione davvero ai limiti della decenza, segnalata dal Tribunale del Malato.

Ha fatto subito sentire la sua voce il consigliere dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, il quale ha dichiarato in una nota: “Le denuncia del Tribunale dei diritti del malato, secondo la quale con le ferie dell’unico medico rimasto le chemioterapie rischiano di essere sospese all’ospedale di Sorrento, è l’ennesimo terribile episodio di disorganizzazione e carenza di personale che si registra nella nostra regione. A farne le spese i pazienti oncologici che si vedrebbero costretti a rinunciare alle cure. Un fatto grave sul quale chiederò conto al direttore dell’ Asl Napoli 3 per far sì che non vengano sospese le cure in penisola”.

Commenti

Translate »