Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Scafati incidente con lo scooter muore il 19enne Michele Rangelov

Più informazioni su

Impatto mortale, nella notte tra giovedì e ieri, in via Alcide De Gasperi. Uno scooter finisce contro un’auto durante una manovra di sorpasso. Perde la vita un 19enne di Scafati, alla guida del mezzo. Ferita, non gravemente, la fidanzata di qualche anno più grande, dimessa dall’ospedale ieri pomeriggio. Ha riportato ferite agli arti inferiori. Michele Rangelov, 19 anni, padre romeno e madre bulgara, pizzaiolo, era agonizzante quando è stato soccorso.
LA TRAGEDIAInutile la corsa in ospedale, a Nocera Inferiore, dove il ragazzo è morto dopo circa un’ora. Michele viveva da anni a Scafati, in via Berardinetti. Aveva vissuto per molto tempo in provincia di Frosinone. Figlio unico, pizzaiolo, senza grilli per la testa, solare e benvoluto da tutti, poco dopo le due stava percorrendo via De Gasperi alla guida del suo scooter, insieme alla fidanzata. Si cerca di stabilire l’esatta dinamica dell’incidente, sulla scorta delle testimonianze raccolte e dei rilievi effettuati sul posto dai carabinieri. Secondo una prima ricostruzione degli uomini del tenente Vitolo, lo scooter, in fase di sorpasso, si è schiantato contro la parte anteriore di una Ford Fiesta che procedeva nella stessa direzione e stava svoltando in via Tricino.
IL DESTINOIl 19enne non si sarebbe accorto che l’auto, condotta da un altro giovane romeno, stava per occupare il centro della carreggiata per immettersi in una delle traverse della zona. L’impatto è stato violentissimo. Lo scooter ha carambolato a lungo sull’asfalto, il 19enne è stato sbalzato dal sellino e, dopo un volo di diversi metri, è finito contro un albero, tranciandolo di netto. I soccorsi sono stati tempestivi. Il giovane romeno respirava ancora quando è giunta l’ambulanza del 118, ma le sue condizioni erano già disperate. All’ospedale di Nocera Inferiore i medici hanno tentato a lungo di rianimarlo ma i traumi riportati erano tali da non lasciare speranza. La salma è stata trasferita nella sala mortuaria, a disposizione del sostituto di turno della procura di Nocera Inferiore che oggi potrebbe decidere di disporre l’autopsia, come da prassi. Daniela Faiella Il Mattino

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.