Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Le Rubriche di Positano News - CulturaNews di Maurizio Vitiello

Positano (SA). “Villa Romana” aperta e su tutti i mass-media.

Più informazioni su

Articolo di Maurizio Vitiello – Sarà possibile vedere gli affreschi della “Villa Romana” di Positano.

Eccezionali affreschi potranno essere visti a Positano che ha il suo indiscusso fascino plus glam; ora sarà visitabile uno spaccato romano-antico.

Verrà inaugurata mercoledì 18 luglio, alle ore 18, la Villa Romana di Positano, che si trova al di sotto della Chiesa di Santa Maria Assunta, in pienissimo centro.
Il proprietario Posides Claudi Caesaris – da qui l’etimologia di Positano.
IL liberto eunuco dell’imperatore Claudio la fece costruire nel I sec. a.C.; fu danneggiata dal terremoto del 62 d.C. e dopo fu ricoperta dai lapilli dell’eruzione del 79 d. C. e, poi, consumata dalle alluvioni.
Si potranno visionare cornici a stucco, affreschi policromi di buona qualità.
Insistono raffigurazioni di un ippocampo e di un’aquila sul globo; poi un pegaso e due amorini; colori: il rosso pompeiano, l’azzurro e l’ocra.
Dal 19 luglio visite gratuite solo per i residenti di Positano e dal 1° agosto accesso a tutti.
Michele De Lucia, sindaco di Positano; Silvia Pacifico, funzionario archeologo; Diego Guarino, architetto e direttore dei lavori e Walter Tuccino, restauratore del Mibact saranno i protagonisti dell’atteso evento.
Tutti i dettagli del restauro e della valorizzazione e fruizione del sito sono stati ben illustrati in una conferenza tenutasi a Palazzo “Ruggiero D’Aragona”, alla Soprintendenza ABAP di Salerno.
Chi vuol sapere di più può leggere il libro “Le ville marittime romane” (pp.. 119, euro 15; Con.fine editrice)”, curato da Lucio Esposito e da Gino Fienga.
E’ una domus da “otium”, riportata alla luce dopo dieci anni di lavori.
Reperti vari e affreschi di grande impatto saranno visibili; nel triclinium c’è il paesaggio della costiera.
Il paese verticale ora presenta un’altra gemma.
“L’incanto della Villa romana di Positano” è stato presentato negli spazi della Soprintendenza per l’Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Salerno; c’erano la Soprintendente Francesca Casule, il sindaco Michele De Lucia, l’archeologa Silvia Pacifico e il direttore dei lavori Diego Guarino.
Si potranno vedere mostri marini, delfini guizzanti, amorini in stucco, varie scene mitologiche, nature morte e un paesaggio dalla baia, attorniata da edifici porticati e da scogli, e tutto ciò elegantemente racconta di una felice Positano romana.
Si sono dati da fare Regione, Soprintendenza, Comune e Curia Vescovile di Amalfi, da cui dipende la Chiesa di Santa Maria Assunta, sotto la quale si snoda la cripta medievale, al centro della campagna di scavo archeologico.
C’è anche un ipogeo, dove ben 69 scolatoi settecenteschi, sedili in muratura utili per l’essiccazione degli scomparsi.
Calarsi, ora, nel passato sarà possibile a Positano, meta glam di vip, in questa stagione al top.

INFO:
Villa Romana di Positano
Inaugurazione 18 luglio 2018, ore 18
Dal 19 al 31 luglio visite gratuite per residenti a Positano.
La villa aprirà al pubblico dal 1° agosto.
Orari di visita: tutti i giorni, dal lunedì alla domenica, dalle 9 alle 21
Ingresso: 15 euro.
Sito web: www.ambientesa.beniculturali.it/BAP

Da vedere.

Maurizio Vitiello

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.