Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Positano matrimoni in villa il business del momento, il paese diventa discoteca all’aperto, affari d’oro per gli installatori di doppi vetri.

Più informazioni su

Positano matrimoni in villa il business del momento, il paese diventa discoteca all’aperto. Nella perla della Costiera il ‘fenomeno’ dei matrimoni nelle ville private è un constintente  business degli ultimi anni, sono soprattutto stranieri che scelgono Positano, che risulta tra le prime località turistiche al mondo più desiderata per i matrimoni. Nelle notti da maggio ad ottobre quasi tuttte le sere il paese diventa discoteca all’aperto, con grande felicità di quelli che per poter riposare qualche ora  dal lavoro ( e si perchè a Positano ci sta pure chi si alza presto al mattino ) devono tapparsi in casa, previsti anche grandi business per gli installatori di doppi vetri e per gli impiantisti di aria condizionata. Insomma i matrimoni a Positano generano un indotto non indifferente, coinvolgendo anche categorie a sorpresa…auguri agli sposi e (speriamo) buonanotte ai sognatori, quelli che magari sognano una Positano un pò meno villaggio turistico.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giuseppe 1

    buonanotte ai sognatori, quelli che magari sognano una Positano un pò meno villaggio turistico…….troppo tardi !!! È la città romantica ad essere un sogno. Il guadagno economico insieme all’incompetenza dei governanti, alla prepotenza e all’arroganza di alcuni giovani eredi imprenditori(?), hanno ormai invaso il campo. Cubature in plastica, spazi pubblici invasi di tavolini, musica ad alto volume finanche nei ristoranti, persone che girano a torso nudo nel centro del paese, vetture rumorose, numerose e inquinanti, mezzi marini dannosi sotto e sopra il mare……altro che “villaggio turistico” il fondo del barile è consumato ormai, c’è poco altro da grattare.