Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

META: IL WWF PUO’ RESTARE NELLA SUA SEDE! IL SINDACO CHIEDE AL FUNZIONARIO DI SOSPENDERE LO SGOMBERO E DI INDIVIDUARE ALTRI SPAZI PER L’ARCHIVIO DELLO STATO CIVILE

Il Comune di Meta aveva notificato al WWF Terre del Tirreno la richiesta di restituire il locale terraneo concesso in comodato d’uso all’associazione. La missiva, firmata dall’architetto Diego Savaresedel servizio Patrimonio, era motivatadalla necessità di utilizzare il locale in via S. E. De Martino per trasferirvi l’archivio dello Stato Civile, attualmente allocato in un luogo non idoneo.

I termini perentori concessi al WWF erano entro il primo luglio!

 

Il WWF aveva quindi inviato un’accorata lettera al Sindaco, chiedendo una proroga ai termini dell’invito e, nelle more, la possibilità di individuare un’altra idonea collocazione per l’archivio dello Stato Civile onde evitare lo sfratto del WWF dalla storica sede o, in alternativa, la possibilità di concedere altra idonea sede.

 

A seguito di un incontro, tra i rappresentanti del Direttivo del WWF ed il primo cittadino, il Sindaco Giuseppe Tito aveva tuttavia garantito che si sarebbe impegnato per trovare una soluzione.

E così è stato!!!

 

Con una ulteriore nota, consegnata il 9 luglio 2018 al presidente del WWF Terre del Tirreno, il Funzionario del Servizio Patrimonio ha comunicato l’interruzione delle programmate attività di sgombero!Si legge nella nota, che il Sindaco di Meta, sensibilizzato dalla istanza inviata dal WWF, ha richiesto al Funzionario del Servizio Patrimonio di sospendere le già programmate attività di sgombero del locale terraneo di Via E. De Martino n°36 detenuto dal WWF e di verificare la possibilità di individuare altri spazi idonei per la sistemazione dell’archivio dello Stato Civile.”

 

“Siamo felici dell’epilogo della vicenda -dichiara Claudio d’Esposito –eravamo fiduciosi, anche perchè un sindaco del popolonon poteva essere sordo alle richieste del popolo degli ambientalisti!

C’è da dire tra l’altro che l’immobile, a ben vedere, non possedeva nemmeno tutti i requisiti per l’ipotizzata destinazione d’uso ad Archivio Cartaceo dello Stato Civile (idonee separazioni REI –resistenza/ermeticità/isolamento, vie di fuga, ecc.) così come prescritto dalle normative vigenti.

La sede del WWF Terre del Tirreno di Meta è ormai da un decennio un riferimento per tantissimi cittadini,inoltre è anche il luogo dove sono custodite documentazioni storiche di oltre 30 anni di attivitàin costiera sorrentinacon le relative rassegne stampa.E’ presente anche una fornita libreria della Naturacon centinaia di tomi e pubblicazioni su vari argomenti (zoologia, botanica, ornitologia, astronomia, geologia, urbanistica, escursionismo, storia locale, ecc.),che si sommano a numerose riviste su temi ambientali e altrettante pubblicazioni realizzate negli anni, oltre a tutte le attrezzature necessarie allo svolgimento delle attività promozionali. Infine sono custoditi centinaia di importanti reperti naturalistici(nidi, conchiglie, fossili, piume, rocce, piante, semi, insetti, ecc.) a supporto di un piccolo museo ad uso didattico.

In caso di sfratto il rischio sarebbe stato il blocco di tutte le attività in essere della nostra associazione, sull’intero comprensorio della penisola sorrentina e della costiera amalfitana!Ma l’allarme è fortunatamente rientrato e potremo continuare a “lavorare” per la difesa della Natura.

E’ proprio di questi giorni un censimento in atto di tutte le fallanze arboree nelle strade e nelle piazze del comune di Meta.A breve presenteremo, su richiesta del primo cittadino, un accurato elenco di tutte alberature da reperire, nel prossimo autunno, non solo per ripristinare ma anche per aumentareil patrimonio arboreo della città di Meta.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.