Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Imma e Pierluigi rischiano pure lo sfratto a Salerno La donna aveva lanciato una sottoscrizione per l’acquisto di un’auto per il figlio affetto da distrofia muscolare

Più informazioni su

Non sarà una strada semplice e in discesa quella che devono percorrere la signoraImma Diana , suo figlio Pierluigi malato di distrofia muscolare di Duchenne – patologia progressiva che da 11 anni lo costringe su una carrozzina – e la loro famiglia. Da un momento all’altro, infatti, rischiano di perdere la casa dove abitano perché su di loro pende uno sfratto esecutivo per la morosità dovuta alle condizioni economiche. In quella casa un ragazzino che ha i problemi di salute di Pierluigi non dovrebbe nemmeno entrare, ma la signora Diana altre soluzioni nell’immediato non le scorge e, allora, non può fare altro che aggrapparsi a quel tetto così malconcio. Uno spiraglio, però potrebbe arrivare dopo l’’incontro che la signora ha avuto con l’assessore alle politiche sociali, Nino Savastano , e con la presidente della commissione dedicata,

Paola De Roberto . Quest’ultima sta immaginando un percorso per la famiglia di Pierluigi teso innanzitutto alla possibilità di ottenere una nuova soluzione abitativa. Non è possibile avere accesso alle graduatorie per le case popolari, quindi la signora Diana e Pierluigi potrebbero ottenere un contributo di mille euro erogato da un fondo comunale dedicato a queste situazioni d’indigenza. Una soluzione che potrebbe dare un sostegno momentaneo, nelle more che – entro l’estate – sia pronto il bando che consentirebbe di finanziare una casa nuova e anche l’arredamento sia per Pierluigi che per la sua mamma e il compagno e per la sua adorata sorella. Non solo, perché chiunque voglia può dare un sostegno a Pierluigi. La signora, sua infaticabile mamma, infatti ha avviato una raccolta fondi su Facebook per poter acquistare una macchina adeguata e attrezzata. Il suo sogno è poter regalare, grazie alla generosità degli utenti di Facebook, quella macchina speciale al figlio, proprio a settembre quando compirà15 anni. Grazie a quella vettura, infatti, sarà possibile non solo accompagnarlo a Lecco per le cure alle quali deve sottoporsi periodicamente, ma potrà essere finalmente libero di poter uscire da quella casa da dove – paradossalmente – vorrebbero anche mandarlo via.

Eleonora Tedesco la Citta

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.