Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Costa d’Amalfi, disagi ospedale di Castiglione: parte interrogazione parlamentare della Lega

La Lega, sezione Costiera Amalfitana, ha inoltrato una interrogazione parlamentare indirizzata al Ministro della Salute Giulia Grillo riguardo i problemi legati all’ospedale di Castiglione di Ravello, il Costa d’Amalfi. Nei mesi scorsi, ha fatto sapere il partito, era stata inoltrata una nota al Governatore della Campania, Vincenzo De Luca, per conoscere il motivo della mancata applicazione del Piano Regionale di programmazione della rete ospedaliera per il plesso di Castiglione di Ravello. Nota rimasta senza risposta.

Ecco il testo completo:

“al Ministro della Salute On. Giulia Grillo,

Per sapere , Premesso che

nel cuore della costiera amalfitana, più precisamente a Castiglione di Ravello (SA), è presente un presidio della Azienda Ospedaliera Universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi D’Aragona” di Salerno che asservisce un comprensorio di dodici comuni per una popolazione totale di circa trentamila persone; tale popolazione. durante il periodo estivo. aumenta notevolmente in considerazione dell’afflusso turistico che visita la costa;

ad oggi, tale presidio funge solo ed esclusivamente da pronto soccorso garantendo solo la presa in carico del paziente che deve essere necessariamente trasportato presso il mio ospedale regionale (fermo restando la disponibilità dei posti letto). in tutti quei casi in cui si renda necessario il ricovero. ovvero un approfondimento delle condizioni cliniche

la costiera amalfitana non gode di una grande rete infrastrutturale. visto che esiste una sola arteria stradale da Salerno a Sorrento, e che la stessa durante la stagione estiva. è percorsa da migliaia di autovetture e pullman di visitatori e turisti che la utilizzano per raggiungere le varie mete della zona;

anche per tale ultima ragione, la costiera amalfitana. in virtù del Piano Regionale in appresso citato, è stata già qualificata come zona disagiata;

in virtù del “Piano Regionale di Programmazione della Rete Ospedaliera ai sensi del DM 70/2015”, redatto dalla Regione Campania ed approvato con Decreto n. 33 del 17.05.2016. e più precisamente alla pag. 93 del documento in parola, a Castiglione di Ravello dovrebbe esistere un ospedale con pronto soccorso e con 20 (venti) posti letto di medicina:

tale servizio essenziale non viene ancora garantito benché esista una struttura che in passato ha già garantito posti letto ed i primari e secondari servizi di sanità pubblica;

nel 2017, è inaccettabile che un‘intera comunità debba ancora soffrire di mala sanità nonostante esistano i provvedimenti idonei a far cessare ogni disagio. e nonostante i solleciti alla quale è stata sottoposta l’amministrazione regionale

ciò premesso si chiede di sapere, se il Ministro e a conoscenza dell’atteggiamento di negligenza massima, assunto sull‘argomento dall’amministrazione regionale campana. nella persona del Govematore nonchè Commissario Straordinario alla Sanità Vincenzo De Luca. che di l‘atto sia negando ad oggi il diritto alla salute dei cittadini e dei turisti della costiera amalfitana. contrariamente a quanto disposto dall‘art. 32 della Carta Costituzionale. che evidenzia la primarietà del diritto alla salute

si chiede inoltre di sapere se l’interpellato Ministro, intenda istituire una Commissione d’Inchiesta, volta a comprendere i motivi per i quali persiste tale drammatica circostanza, nonostante l’esistenza del “Piano Regionale di Programmazione della Rete Ospedaliera ai sensi del DM 70/2015″, redatto dalla Regione Campania ed approvato con Decreto n. 33 del 17.05.2016.

Napoli 6 Luglio 2018

On. Gianluca Cantalamessa”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.