Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Conoscete il SARCHIAPONE di Atrani?

Tutto pronto ad Atrani, in provincia di Salerno nel cuore della Costiera Amalfitana, per i festeggiamenti in onore di Santa Maddalena.

Album di Default

Domenica 22 luglio si celebra la Festa di Santa Maria Maddalena, con la tradizionale processione della statua: in questa occasione si prepara il sarchiapone, una lunga zucca verde ripiena di carne e formaggio e cotta al forno mentre la chiusura della festa è da sempre riservata allo straordinario spettacolo di fuochi artificiali direttamente dal mare.

È una ricetta molto elaborata che prevede una farcitura di carne, ricotta e uova a pezzetti inserita nella parte esterna della zucca verde lunga, preventivamente tagliata a pezzi di media grandezza, privata del riempimento bianco e fritta; il tutto viene passato per poco tempo al forno, coperto di passata di pomodoro. 

Atrani presenta ancora nella parte alta dell’abitato molti giardini che, soprattutto nel mese di luglio, forniscono molte zucche, coltivate su pergolati. In passato poter mangiare un piatto da ricchi, visto che la carne non era cibo di tutti i giorni, aveva un significato antropologico di grande rispetto per la Santa patrona. Il sarchiapone è quindi l’antenato dei cannelloni (la tradizionale fodera di pasta è sostituita dalla zucca), che secondo la tradizione locale furono inventati dal cuoco dell’Hotel Cappuccini di Amalfi in perenne gara inventiva con quello dell’Hotel Luna, sempre di Amalfi.

video dall’archivio Positanonewstv

RICETTA

Ingredienti  per 4 persone: n 2 zucchine grandi o 4 di media grandezza – gr 100 di provola affumicata, (dei Monti Lattari) – gr 2oo carne tritata mista – gr 5o di formaggio misto – gr 100 di provolone di Sorrento – prezzemolo – n 2 uova – passata di pomodoro a volontà (San Marzano se possibile) – olio per friggere – aglio – sale e pepe – n 1 bicchiere di vino bianco (per il sarchiapone light) – 1 panino raffermo – pepe o peperoncino – brodo di carne o vegetale (dado)

PREPARAZIONE

Lavate le zucchine e tagliatele a pezzi lunghi circa 6 centimetri. Somiglieranno a dei cilindretti. Per 4 persone dovranno essere circa 8. Svuotate i cilindretti, mettendo da parte il bianco delle zucchine. Mettete una padella l’olio per friggere. Appena questo è a temperatura,  friggette i tronchetti fin quando risulteranno dorati.  Se volete il sarchiapone versione leggera, invece di friggere, mettete i tronchetti in acqua salata. In questa, aggiungerete il bicchiere di vino indicato, e li fate scottare per qualche minuto. A seguire li togliete dall’acqua e li scolate. Tagliate il provolone di Sorrento e la provola a dadini (meglio se del giorno prima o se fresca, mettetela un’ora prima in frigo), uniteli al formaggio grattugiato, alle uova,  alla carne tritata e alla mollica del panino raffermo.

Con il composto creato, e riempite i tronchetti. In una padella mettete il pomodoro San Marzano , senza olio se state realizzando la versione light, con tre cucchiai  d’olio se realizzate la versione base.

Un po’ di pepe o peperoncino, se vi piacciono,  e salate leggermente. In questa salsa, aggiungete i tronchetti ripieni. Coprite facendo cuocere minimo per un’ora. Se la salsa si asciuga troppo, unite il brodo in maniera necessari e sufficiente per terminare la cottura. Serviti caldi e fumanti,  sono una goduria per il palato. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.