Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Vietri sul Mare, sul depuratore querelle a distanza tra Pd e FdI

Fratelli d'Italia accusa il Pd di ostruzionismo e perdita di ingenti risorse per il blocco dei lavori

I lavori per il collegamento fognario sottomarino tra Vietri sul Mare e Cetara continuano a far discutere. Dopo l’assemblea del Comitato vietrese per la difesa dei Beni Comuni, la cittadina alle porte della Costiera Amalfitana è divisa sulla fattibilità e la realizzazione di quest’opera. La sezione locale del Partito Democratico, attraverso il suo segretario l’avvocato Michele Benincasa, ha sollevato perplessità sul funzionamento dell’impianto di sollevamento dei reflui: “è verosimile ritenere che un carico ulteriori di reflui determinato dall’apporto di Cetara possa rendere questa regola eccezione – afferma l’ex sindaco – a tanto occorre, inoltre, aggiungere che nel periodo estivo Marina e Cetara aumentano di molto l’utenza. In caso di rottura della condotta dovuta ad eventi imprevedibili come mareggiate, ma anche le ancore delle imbarcazioni e le reti da pesca, chi interviene, chi paga?”

Il Comune di Vietri secondo il Rup l’architetto Angelo Cavaliere aveva seguito tutta la fase progettuale di questo intervento, che rientra nel disegno voluto dal governatore della regione Vincenzo De Luca. Il PD locale sembra non essere convinto della fattibilità del progetto mentre, al contrario, si è espresso positivamente sulla realizzazione dell’impianto fognario, il portavoce vietrese di Fratelli d’Italia, l’avvocato Tiziana Benincasa: “preso atto della sostenibilità dell’opera volta a tutelare la salute dei cittadini, la salubrità dell’ambiente e le attività imprenditoriali del territorio – si legge in una nota – è preoccupata delle conseguenze economiche che la becera propaganda PD potrà provocare”.

“È doveroso chiarire la posizione di Fratelli d’Italia sulla questione – afferma la portavoce locale – favorevole alla realizzazione del progetto di depurazione delle acque. Le spiegazioni tecniche dell’ing. Valiante, tecnico dell’Ausino, e dell’arch. Cavaliere, RUP del progetto, confermano la bontà del progetto e fugano ogni dubbio circa eventuali mareggiate, tracimazioni e situazioni di emergenze. Le preoccupazioni dell’amministrazione comunale sono inspiegabili. I tanti interrogativi sollevati sembrano voler Impedire l’ammodernamento dell’impianto per evitare che emergono inefficienze dello stesso derivanti dal sistema fognario dell’intero territorio vietrese ormai obsoleto”.

“Non comprendo – prosegue Tiziana Benincasa – l’ostruzionismo alla realizzazione del progetto da parte dell’PD vietrese e dell’amministrazione comunale, che addirittura sembra voler ricorrere alla giustizia amministrativa, pur di bloccare la conclusione di un opera di cui era perfettamente a conoscenza sin dal 2012 e che ha avuto nel 2015 il placet anche dell’UE. La situazione attuale espone l’Ente a ingenti esborsi economici sia per le eventuali richieste di risarcimento danni per il ritardo nella realizzazione dell’opera sia per un eventuale ricorso al TAR che oggi pare sempre più destinato ad una declaratoria di inammissibilità, pertanto, invito tutto il Consiglio Comunale, già convocato ad hoc dall’opposizione cittadina a decidere nell’interesse dei vietresi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.