Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Vietri sul Mare insignirà Don Eugenio Gargiulo della cittadinanza onoraria: domani la cerimonia con l’ex parroco di Dragonea

Il Comune di Vietri sul Mare insignirà Don Eugenio Gargiulo della cittadinanza onoraria. La cerimonia ufficiale si terrà domani alle ore 11, nell’aula consiliare del Municipio. Il monaco benedettino, attualmente priore dell’Abbazia di Santa Maria di Farfa (in provincia di Rieti), riceverà l’onorificenza nel corso della seduta di consiglio comunale convocata dal presidente Vincenzo Alfano. Don Eugenio Gargiulo ha lasciato un bel ricordo nella sua precedente parrocchia di Dragonea, dove è stato dal 1979 al 2001, essendo ricordato da tutti i parrocchiani per le sue doti: “come un autentico personaggio, saggio, zelante, colto, di animo nobile, di brillante intuito e carattere affabile”, così dice di lui Don Pietro Cioffi, l’attuale parroco di Benincasa, sempre a Vietri sul Mare.

Tante sono le opere realizzate dal benedettino nel corso della sua permanenza vietrese, infatti Don Pietro Cioffi ricorda che “in occasione del Millennio della Parrocchia di Dragonea, nel 1992 programmò di voler ricostruire la Nuova Dragonea nelle strutture e nell’autentica vitalità umana e cristiana. Nel corso della sua permanenza nella popolosa frazione vietrese è stato l’artefice della ristrutturazione della chiesa parrocchiale, dotandola di numerosi e preziosi locali per la pastorale. Lo stesso ha fatto con la Cappella di Iaconti, in occasione del V° centenario nel 1999 e del santuario di S. Vincenzo (2001-2005), danneggiato dal terremoto.”

invito cittadinanza don eugenio gargiulo vietri sul mare

Ma le opere Don Eugenio non sono state solo materiali, apprezzato è soprattutto il suo impegno religioso e sociale, come ricorda Don Pietro nell’invito diffuso in rete e a mezzo stampa: “Oggetto delle sue ansie pastorali sono stati: il catechismo con un nutrito e ben formato gruppo di catechiste. Quale autentico benedettino ha avuto cure speciali per la liturgia – formando animatori, che a loro volta, hanno preparato un nutrita schiera di ministranti – piccoli, adolescenti e giovani – che continuano ad animare in modo esemplare la liturgia. Quanto sopra è un elemento di eccellenza. Di norma i ragazzi dopo la Cresima lasciano la Parrocchia, perché mancano loro dei testimoni. Don Eugenio li ha formati in Andrea, Giampiero, Valerio,…, ancora formatori di ministranti, anche se ormai laureati”. Questi giovani hanno recuperato l’archivio pastorale sotto la guida di Don Eugenio Gargiulo.

“Un altro settore delle sue sollecitudini pastorali è stato l’associazionismo religioso e laico: le due Confraternite dello Spirito Santo e del Santo Rosario, poco attive, sono state fuse in una, che ha avuto vitalità e una preziosa cappella funeraria. Un laicato valido e dinamico, bisognoso di guide e stimoli, ha avuto nell’Associazione Trasbonea 2000, un punto di riferimento per l’animazione sociale, culturale e sportiva della comunità. Ottimi i rapporti con le autorità civili locali che, attualmente rappresentate da Enzo Alfano, Angela Infante, Luigi Avallone, Anna Laura Raimondi, con cui c’è una collaborazione sinergica a tutto beneficio delle istituzioni religiose e civili.”

“Dopo la ricca esperienza parrocchiale e i numerosi incarichi abbaziali: direttore della biblioteca, docente rinomato di latino e greco, preside della scuola media e liceo, rettore del collegio, ci saremmo aspettati di onorarlo come degno, lungimirante e saggio Abate. Lascio immaginare la nostra delusione e trustezza bek vederlo lasciare, nel 2005m suo malgrato la nostra Abbazia per quella di Farfa”. Don Eugenio Gargiulo è rimasto nel cuore di Don Pietro, così come per tanti vietresi che ancora ricordano il suo imponente programma, posto in seguito al 25° anniversario di Sacerdozio nel 4 agosto del 2000. Il benedettino è stato apprezzato anche dai fedeli metelliani, per i suoi incarichi all’Abbazia Benedettina della SS. Trinità di Cava de’ Tirreni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.