Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Un Super Messico abbatte la Corea

I centramericani vincono con le reti di Vela su rigore e Hernandez e sono primi a punteggio pieno. Inutile il gol di Son nel recupero

Vela ed Hernandez abbattono la Corea e ipotecano gli ottavi

super messico Lezione di contropiede

Tutti a lezione di contropiede dal Messico di Osorio. Due passaggi ed è già in area avversaria. Così aveva battuto la Germania al debutto, così ha freddato la poco temibile Corea del Sud alla seconda giornata. Il Messico – con un piede agli ottavi, mercoledì gli basterà pareggiare con la Svezia – è una delle più belle rivelazioni di questa prima fase. Ha una sola idea, la conquista dello spazio, ma è così chiara e, nella pratica, così efficace, che è difficile rubargliela. Osorio ha del buon talento in organico e gente esperta a livello internazionale, come Herrera e Layun e Lozano. Quando recupera palla, la verticalizzazione è immediata, con tempi rapidissimi, con lanci al millimetro. Basta rivedere il gol del 2-0 di Hernandez per avere un’idea del contropiede messicano: viziata da un fallo di Herrera in partenza, l’azione si è scatenata in un lampo.

RIPARTENZA MESSICO. La Corea ha iniziato a giocare come può fare una nazionale di un Paese ricco ma privo di talento e povero anche di istruzione (calcistica). Ha cominciato con protervia, mostrando i muscoli e riempiendo di lividi le caviglie dei messicani. I quali, al contrario, non solo mostravano la qualità di Herrera, Lozano e Carlos Vela, ma anche le idee e la strategia di un calcio nato povero ma ricco di orgoglio, umiltà e passione. Un calcio affamato. Zero tiri contro la Svezia, la Corea stava per ripetersi anche contro il Messico, invece l’avanzamento di Son, spalla di Kane nel Tottenham, ha portato almeno una conclusione pericolosa già nel primo tempo. Gli asiatici volevano togliere al Messico quello spazio che la Germania aveva gentilmente concesso. E per riuscirci hanno continuato a picchiare per 90 minuti, davanti agli occhi del compiacente Mazic, che avrebbe dovuto ammonirne non due, ma una mezza dozzina.

SCIOCCHEZZA COREANA. Per sbloccare la partita è stata necessaria una stupidaggine di Jang che in area ha respinto un cross di Guardado in scivolata col braccio alzato. Rigore senza nemmeno discutere, Carlos Vela l’ha realizzato col suo sinistro tagliente. Il Messico ha avuto altre due occasioni per segnare, con Layun e con Lozano. Con spazi più ampi, la nazionale di Osorio ha avuto a inizio ripresa più di una possibilità per chiudere la partita, ma un po’ per egoismo (Hernandez), un po’ per imprecisione (Lozano) ha permesso alla Corea di restare ancora per un po’ in partita. Tantoché il ct Shin ha deciso di puntare sul più giovane del suo gruppo, il veronese Seungwoo Lee.

CHICHARITO GOL. Ma Lee non ha avuto quasi il tempo di entrare in campo che con una delle sue micidiali verticalizzazioni il Messico ha segnato il 2-0 con Hernandez, primo messicano a segnare 50 gol in nazionale. Da quel momento, era metà della ripresa, la partita è lentamente planata verso un palleggio difensivo dei messicani. L’impotenza della Corea, peggiore squadra di Russia 2018 insieme all’Arabia Saudita, era troppo evidente. Una nazionale con 22 giocatori di livello non eccelso più un forte attaccante, Son, che ha chiuso la sfida con una rete splendida da fuori area.

MARCATORI: 26’ pt Carlos Vela (M) rig., 22’ st Hernandez (M), 48’ st Heungmin Son (C)

ARBITRO: Mazic (Ser) 5,5. Guardalinee: Ristic e Djurdjevic. Quarto uomo: Pitti. Var: Orsato (Italia), Dias, Astroza e Martins. AMMONITI: 14’ st Younggwon Kim (C), 18’ st Yong Lee (C) per gioco falloso. NOTE: spettatori 43.472. Angoli: 7-5 per la Corea. Recupero: 1’ pt, 5’ st

messico 4-2-3-1 Ochoa 6,5 Alvarez 6 Salcedo 7 Moreno 7 Gallardo 6,5 Herrera 6,5 Guardado 7 (23’ st Marquez) 6 Layun 6,5 Carlos Vela 7 (32’ st G. Dos Santos)sv Lozano 7 (26’ st Je. Corona) 6 Hernandez 7 Ct: Osorio 7
A disposizione: Jo. Corona, Ayala, Reyes, J. Dos Santos, Aquino, Fabian, Jimenez, Peralta, Talavera

corea del sud 4-4-2 Hyeon Jo 7 Yong Lee• 5 Jang 4 Younggwon Kim• 5 Minwoo Kim 5,5 (39’ st Chul Hong) sv Seonmin Moon 6 (26’ st Wooyoung J.)5,5 Sejong Ju 5 (19’ st Seungwoo L.)5,5 Sungyeung Ki 5,5 Hee-Chan Hwang 5,5 Jaesung Lee 5 Heungmin Son 7 Ct: Shin 4,5

A disposizione: Jinheyeon Kim, Seeunghyun Jung, Bansuk Oh, Youngsun Yun, Jooho Park, Yohan Go, Jacheol Koo, Shinwook Kim, Seunggyu Kim.
Fonte:corroieredelloosport

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.