Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Torre del Greco , Giovanni Palomba sindaco con la percentuale di votanti più bassa d’ Italia

Più informazioni su

Giovanni Palomba è il nuovo sindaco di Torre del Greco: insieme alla sua Carovana del Buongoverno, con 6 liste civiche al suo seguito, Palomba ha battuto lo sfidante Luigi Mele (Forza Italia), candidato dei partiti di centrodestra, confermando il verdetto elettorale emerso già durante il primo turno del 10 giugno.

Al primo turno Palomba aveva ottenuto il 41,82% (14.135 voti personali, 16.120 di coalizione). Oggi ha totalizzato il 56,12% distanziando di moltissimo Mele in una tornata governata dall’astensionismo record (alle urne solo il 24,73% dei 71mila aventi diritto).

Mobiliere, 55 anni, laureato in Scienze Politiche, sposato con Dorotea, papà e nonno, Palomba è stato più volte consigliere comunale e consigliere provinciale. Nell’ultima consiliatura era all’opposizione dell’amministrazione guidata dal sindaco Ciro Borriello, arrestato il 7 agosto 2017 per corruzione.

NUOVO CONSIGLIO COMUNALE

Con la vittoria al ballottaggio di Giovanni Palomba si è delineato anche il nuovo Consiglio Comunale.

Maggioranza

Lista Il Cittadino: Felice Gaglione, Iolanda Mennella, Stefano Abilitato, Luigi Caldarola, Pasquale Brancaccio

Lista Ci Vuole Coraggio: Vittorio Guarino, Gaetano Frulio, , Annalaura Guarino, Ciro Accardo (o Luisa Liguori per una questione di riconteggio di voti non ancora definitiva)

Lisa DAI: Michele Langella, Salvatore Gargiulo

Lista Insieme per La Città: Carmela Pomposo, Simone Mariano Gramegna

Lista La Svolta: Ciro Piccirillo

Lista Movimento Popolare Torrese: Antonio D’Ambrosio

Opposizione

Lista Forza Italia: Antonio Spierto

Lista Fratelli D’Italia: Alessandra Tabernacolo

Lista Forza Torre: Mario Buono

Lista M5S: Vincenzo Salerno

Candidati Sindaci non eletti: Luigi Mele, Luigi Sanguigno, Romina Stilo, Nello Formisano

AFFLUENZA AL VOTO

Al turno di ballottaggio per l’elezione dei sindaci crolla l’affluenza in alcuni comuni del napoletano come Torre Del Greco dove si ferma a un clamoroso 24,73 per cento, Quarto (31 per cento) e Castellammare di Stabia (35,13 per cento).

Il dato di Torre del Greco consegna una città dove tre cittadini su quattro sono rimasti a casa invece di recarsi a scegliere il futuro sindaco.

Ad Avellino gli elettori sono stati il 50,31 per cento. Alla chiusura delle urne alle 23 i dati definitivi registrano a Volla il 38,49 per cento dei votanti, meglio Brusciano: 57,63, e Forio d’Ischia (57,61 %)

A Quarto un crollo: vota solo il 31,07 per cento, a Cercola il 42, San Giuseppe Vesuviano (59,07).

Torre del Greco si conferma maglia nera d’Italia, con una fuga dai seggi senza precedenti.

Il dato più altro si registra a Qualiano (61,88 per cento), Comune al centro di un’indagine per presunte compravendita di voti.

Nel casertano mentre Orta di Atella si ferma al 38,80, va meglio Trentola Ducenta che raggiunge il 62,56 per cento.

Nel salernitano a Pontecagnano hanno votato il 62,65 per cento degli elettori

Affluenza in netto calo ai ballottaggi per l’elezione dei sindaci di 67 comuni italiani.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.