Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Sorrento. Al TG3 lo scempio dei ruderi della Villa Romana ai Bagni della Regina Giovanna

L’edizione regionale del TG3 nella giornata di ieri ha acceso i riflettori su un problema che i sorrentini purtroppo conoscono da tempo. Stiamo parlando dello stato in cui versa la Villa Romana del I secolo d.C. comunemente denominata di Pollio Felice. Di questa villa restano i ruderi sugli scogli davanti ai cosiddetti “Bagni della Regina Giovanna” che costituiscono uno dei maggiori siti storico-archeologici dell’intera penisola sorrentina. Questo luogo, oltre alla sua millenaria storia, racchiude anche bellezze paesaggistiche di indubbio valore ed offre la possibilità di fare un bagno in una cornice incantevole ed in un mare dalle sfumature azzurre senza eguali al mondo. Ma ritorniamo ai ruderi della villa. Dal I secolo d.C. ad oggi strutture e mura sono sopravvissute a terremoti e bombardamenti ma non ai vandali della bomboletta spray e così a coprire il caratteristico “opus reticolatum” sono degli orrendi graffiti che lasciano stupefatti i visitatori.  La Villa di Pollio Felice ed i Bagni della Regina Giovanna sono da tempo oggetto di vandalismi, l’anno scorso criminali sconosciuti hanno lanciato dalla strada uno scooter sugli scogli. A denunciare lo stato di degrado di questo importantissimo sito archeologico è il Dott. Silvio Savoia, che ai microfoni del TG3 denuncia: “Questa situazione urta la sensibilità dei cittadini, deturpa l’amore che abbiamo per le nostre cose, ci offende e fa nascere in noi anche un sentimento di ribellione”. Il Dott. Savoia, infine, lancia un appello: “Ripristinare almeno una parvenza di normalità a questo capolavoro archeologico e ovviamente controllarlo, tutelarlo e – perché no – sfruttarlo anche economicamente”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.