Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Ravello, scatta il divieto di accensione e lancio di fuochi d’artificio durante l’estate

Paura di incendi durante l’estate e così il Comune di Ravello ha deciso di vietare i fuochi d’artificio. Nell’ordinanza che è stata pubblicata quest’oggi, si legge come sia considerato che l’assenza di precipitazioni a carattere piovoso durante la stagione estiva e la relativa siccità, già registrata nello stesso periodo dello scorso anno, aumenti notevolmente il rischio di propagazione degli incendi boschivi.

Com’è noto, in occasione delle feste private è consuetudine sul territorio comunale effettuare accensioni e lanci di fuochi pirotecnici che, in condizioni climatiche di siccità, potrebbero in:idere sulla sicurezza ed in particolar modo dar luogo ad incendi fuori e dentro i cedri abitati. comportando grave pericolo per il patrimonio ambientale. Oltretutto, l‘accensione ed il lancio di fuochi d’artificio è causa di disagio e disturbo perla
quiete pubbioa in particolar modo per i turisti che scelgono di trascorrere le loro vacanze sul territorio di Ravello. Tutto ciò non è compatibile con la presenza di eventi culturali e musicali in programmazione sul territorio comunale.

Ecco perché è stata rilevata la necessità di disciplinare l’accensione ed il lancio di fuochi d’artificio in tutto il territorio comunale durante la stagione estiva: si fa, quindi il divieto assoluto su tutto il territorio comunale di Ravello, con effetto immediato, di accensione, lancio e sparo di fuochi d’artificio dl ogni genere in occasione delle feste private.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.