Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Le Rubriche di Positano News - CulturaNews di Maurizio Vitiello

Napoli. Museo e Real Bosco di Capodimonte. “Festa dell’estate”.

Più informazioni su

Articolo di Maurizio Vitiello – “Festa dell’estate”, un’iniziativa di fundraising per dotare il Bosco di Capodimonte di un campetto di calcio: appuntamento mercoledì 27 giugno 2018 (ore 19.30) all’antico Cellaio.

Info utili:
contributo di partecipazione a partire da 50 euro a persona
da versare sul conto Banca Promos intestato a Amici di Capodimonte
IBAN IT39P0326503401000000002535
Causale: contributo campetti di calcio Bosco di Capodimonte
INFO e ritiro inviti
segreteria@premiogreencare.org
segreteria@amicidicapodimonte.org / 081 7499147
Ingresso da Porta Piccola, via Miano 2

Dotare il Real Bosco di Capodimonte di un primo campetto di calcio in erba sintetica e destinarlo all’uso gratuito dei giovani frequentatori dei luoghi: ragazzi del quartiere, e non solo. Questo l’obiettivo con cui nasce la prima edizione della “Festa dell’Estate – ballando al chiaro di luna nell’antico Cellaio”, in programma per mercoledì 27 giugno 2018, con inizio alle ore 19.30 (ingresso: Porta Piccola, via Miano 2).
E’ un’iniziativa di fundraising che vede operare assieme il Museo e Real Bosco di Capodimonte, l’Associazione Premio GreenCare Ets e l’Associazione Amici di Capodimonte onlus.
La Festa ha un Comitato promotore che mira al coinvolgimento delle forze sane e vive della città e per il quale sono scesi in campo imprenditori, liberi professionisti, manager, cultori dell’arte e del bello.
Cittadini con una spiccata attitudine per il sociale: tra questi, Federica Brancaccio, Sergio Cappelli, Giovanni Diana, Generoso Di Meo, Anton Emilio Krogh, Maurizio Marinella, Fabrizio Pascucci, Laura Trisorio.
Sylvain Bellenger ha precisato, tra l’altro: “Ho voluto iniziare il mio incarico da direttore qui a Capodimonte partendo dalla cura del Real Bosco, dalla sua apertura alla città stimolando sempre più la partecipazione attiva dei singoli, delle associazioni, del quartiere e delle imprese, nella convinzione che l’uso sociale del parco non fosse in contrasto con la protezione del giardino storico, ma al contrario che l’organizzazione dell’uno potesse salvare l’altro.
Il risultato è sotto gli occhi di tutti: un bosco curato, regolamentato, vissuto sempre più intensamente da bambini, anziani, sportivi di ogni genere e semplici cittadini in cerca di momenti di relax. Un luogo capace di ospitare rievocazioni in costume ed eventi sportivi, senza che ciò interferisca nella cura massima che abbiamo per il giardino storico: collezione botanica che tuteliamo al pari dei capolavori d’arte custoditi nella Reggia.
La Festa dell’Estate con la generosità dei suoi partecipanti ci aiuterà ad aggiungere un ulteriore tassello a questo nostro importante progetto culturale sul Real Bosco: donare campi di calcio in erba sintetica ai tanti giovani del quartiere che oggi scelgono Capodimonte per il loro tempo libero e che domani speriamo possano diventare cittadini consapevoli, più rispettosi dell’immenso patrimonio storico ed arboreo che stiamo trasmettendo loro.”
Il dresscode della serata, un omaggio alla natura riassunta in un giardino – fiori, foglie, ninfe, divinità silvestri –, sarà anche declinato con le spettacolari atmosfere digitali immersive, in tema green, realizzate dalla video artist Alessandra Franco.
Alla consolle DjCerchietto.
Lo storico Cellaio, con la sua spettacolare architettura ad archi aperta sulle aiuole del Parco, vivrà momenti unici: una “performance green” site specific – regia e coreografia di Claudia Sales – vedrà un gruppo scelto di danzatori, del corso sperimentale del Labart Dance e della Compagnia DNA Danza Nuda Anima, invitare gli ospiti a liberare lo spirito della natura che è in ciascuno di noi.
La Festa dell’Estate si realizza con il sostegno di Ferrarelle Spa.
Sono da ringraziare la Fondazione Cannavaro Ferrara e l’azienda Gay Odin per la collaborazione.
Una sorpresa sarà riservata a tutti gli ospiti dall’azienda Annamaria Alois San Leucio.
Operazione da seguire.

Maurizio Vitiello

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.