Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Le Rubriche di Positano News - Viabilità

Costiera, interrogazione del Movimento 5 Stelle contro deroghe bus: il sindaco di Positano appoggia la causa. “Si arriverà ad una soluzione”

Anche il sindaco di Positano, Michele De Lucia, appoggia l’interrogazione regionale del Movimento 5 Stelle circa le deroghe ai bus turistici in Costiera Amalfitana. E’ stato lo stesso primo cittadino a manifestare il proprio consenso tramite il profilo Facebook ufficiale: “Mi fa molto piacere che anche il movimento 5 stelle si stia interessando di questo grave problema che vive la statale 163 da me più volte rappresentato sia in prefettura sia in convegni fatti sul tema! -ha scritto De Lucia- Sono certo che un’ azione fatta da un gruppo nutrito e forte in regione possa portare ad una soluzione del problema fin ora ignorato anzi sempre di più amplificato dalla Regione Campania!”.

La notizia l’avevamo riportata in anteprima. Il Movimento 5 Stelle campano, tramite la figura del suo consigliere regionale Michele Cammarano, ha presentato un’interrogazione regionale riguardante il traffico eccessivo che impedisce alle persone e non, del posto, di muoversi liberamente e con tranquillità tra le varie cittadine della splendida Costiera Amalfitana e della Penisola Sorrentina rimanendo spesso bloccate per ore e ore nel traffico per colpa dei bus turistici enormi che intasano le nostre strade non molto spaziose purtroppo.

Nell’interrogazione si legge: “Anche quest’anno, in linea con la logica scellerata e incomprensibile delle scorse stagioni estive, sono state rilasciate dalla Regione Campania licenze a pioggia e senza alcun criterio ad aziende per l’esercizio di trasporto pubblico lungo l’itinerario della Strada Statale 163 Amalfitana. La conseguenza, come già testato nelle scorse stagioni, è un numero indescrivibile di mezzi che vanno ad inflazionare un’arteria sulla quale il traffico veicolare, già di per sé insostenibile, sta cominciando a fare i conti con una quantità indescrivibile di bus turistici. Tenuto conto che le aziende concessionarie registrano quotidianamente più di 60 corse in uscita da Amalfi, non si comprende in base a quale criterio di maggiore efficienza vengano rilasciate ulteriori autorizzazioni ad aziende per il trasporto pubblico locale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Carlo5

    La TRAMVIA del VESUVIO e il CITY SIGHTSEEING non sono, di fatto, un servizio di trasporto pubblico, a dispetto del fatto che si fregiano di tale titolo in bella vista sotto la targa posteriore. Entrambi effettuano solo 3/4 fermate durante il loro lunghissimo percorso e viaggiano, nella maggior parte delle volte, quasi vuote, con pochissime persone a bordo. Ne vale la pena ? il gioco vale la candela ? pare di si, visto il moltiplicarsi delle corse.
    Quali sono le vere caratteristiche per essere un vero servizio pubblico ?
    Viaggiano vuoti per pieni…chi paga la differenza ? non vorrei che fossimo tutti noi che subiamo il loro traffico, inquinamento e guida pericolosa in quanto troppo veloci !