Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Cammarano(M5S): aria nauseante a Capaccio Paestum!

Michele Cammarano, consigliere regionale del M5S, si sta muovendo molto per dare risalto alle problematiche del territorio, questa volta ha deciso di presentare un esposto al sindaco Franco Palumbo, di Capaccio Paestum; all’Asl, all’Arpac (Agenzia regionale per la protezione ambientale) e, infine, alla Procura di Salerno.

La denuncia

Quella che vuole evidenziare Cammarano è una problematica attinente all’aria nauseabonda che si respira da mesi a Capaccio, precisamente in località Licinella, che riduce drasticamente la qualità della vita degli abitanti locali i quali non possono nemmeno concedersi qualche svago all’esterno della propria abitazione. I cittadini, quindi, sono costretti a barricarsi in casa senza poter far entrare un po’ d’aria pulita e fresca, dunque trattasi di una situazione diventata insostenibile. Oltre a ciò, si aggiunge anche la cadenza più frequente delle problematiche delle vie respiratorie soggette ad irritazioni per quanto riguarda i soggetti più a rischio. Gli abitanti sono accorsi subito a segnalare la cosa, decine le lamentele arrivate. Il consigliere regionale pentastellato ha così deciso di classificare l’accaduto come un potenziale caso di inquinamento ambientale e ha chiamato in causa le autorità competenti. Lo stesso Michele afferma che bisogna intervenire immediatamente per evitare che la problematica assuma un profilo decisamente più rilevante che metterebbe a repentaglio la salute pubblica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.