Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Amalfi domani incontro con Facchi, fanghi per il depuratore da Punta Gradelle. Milano festeggia col mare pulito Sant’Andrea

Più informazioni su

Amalfi domani incontro con Facchi, fanghi per il depuratore da Punta Gradelle. Milano festeggia col mare pulito Sant’Andrea di giugno ( Il programma lo trovate nel nostro completo calendario eventi) .

Anche nei finesettimana Positanonews al lavoro, durante il nostro sopralluogo al depuratore di Punta Gradelle, il più grande d’ Italia in roccia, serve tutta la Penisola Sorrentina , da Sorrento a Vico Equense, veniamo a sapere dell’incontro di Facchi con il sindaco Daniele Milano e quindi, indirettamente, del suo impegno per il mare pulito. Contemporaneamente oggi è arrivato anche il riconoscimento da Lega Ambiente e Touring Club.

Insomma Amalfi, con Positano, in tema di depuratori sono avanti. Così non si può dire per Praiano , che persegue comunque un progetto, ma sopratutto Maiori di cui si sa poco o nulla. Bisogna lavorare in squadra sopratutto per il mare in Costiera amalfitana.

Intanto i lavori per l’adeguamento dell’impianto di depurazione del Comune di Amalfi nel  vallone Cieco sono andati avanti come da cronoprogramma e a fine mese , in coincidenza con il maggior afflusso turistico, dovrebbe andare tutto a pieno regime.

Non è stato facile lavorare con l’attraversamento della Statale e le stazioni di sollevamento poste a valle , l’inchiesta in corso, ma con la collaborazione con Passarotti, e la volontà determinata dell’amministrazione, i lavori sono andati avanti.  E procedono con un lavoro che l’amministrazione sta facendo senza metterlo neanche tanto in luce, finchè non hanno il risultato completo.

Lo stesso impegno lo vorremmo anche da altre amministrazioni anche perchè, con tutti gli sforzi che possono fare Positano e Amalfi, ricordiamo che il mare non ha confini.

Ma intanto , in attesa che il sindaco Daniele Milano ci fornisca maggiori dettagli magari domani stesso, non possiamo che prendere atto dell’impegno , fattivo, del Comune.

I lavori per l’adeguamento dell’impianto di depurazione a servizio di Amalfi  con la  ristrutturazione del sistema sono a cura della stessa impresa che si occupa del depuratore di Punta Gradelle, un’opera enorme e complessa.

Positanonews, ricordiamolo, ha una redazione in Penisola sorrentina e una in Costiera amalfitana. In questo caso non abbiamo fatto altro che incrociare i dati , in genere serve per far emergere criticità, invece abbiamo saputo di buone notizie..

La Veolia Water Technologies Italia, azienda capogruppo e mandataria del raggruppamento temporaneo di imprese costituito insieme con la Idrosud Costruzioni e aggiudicatario dell’appalto da 6,4 milioni di euro.  Le opere, che permetteranno di trasformare il depuratore esistente in un impianto moderno e funzionale, degno della perla della costiera amalfitana e di una città dalla marcata vocazione turistica, prevedono tra l’altro il ripristino della condotta sottomarina, l’ottimizzazione del sistema di drenaggio urbano e delle stazioni di sollevamento, l’adeguamento funzionale del ciclo di depurazione, un potenziamento dell’impianto elettrico, la sistemazione architettonica delle aree esterne all’impianto, la sistemazione e riqualificazione dell’area antistante il complesso depurativo, quattro stazioni di sollevamento, interventi sul costone e lungo il vallone Cieco e un sistema di monitoraggio dell’area.

Dopo l’inchiesta della Procura di Salerno, con quasi tutti i sindaci della Divina indagati con il Consorzio dell’Ausino di Cava de Tirreni, solo Amalfi, che già aveva intenzione di farlo nel programma elettorale, e Positano, hanno fatto grossi passi avanti.

Ora complimenti a loro, ma avanti anche gli altri..

Diamoci da fare

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.