Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Tramonti. Coltre di fumo, agricoltura in confusione: quale prassi seguire nell’accensione delle sterpaglie?

Dopo i lanci dei torymus, vanno in "fiamme" le regole agronomiche per la lotta al cinipide

Molte aree di Tramonti stamattina si sono svegliate in una coltre di fumo ma, nonostante l’accensione delle sterpaglie quest’oggi avvenga in piena concomitanza con l’ordinanza sindacale vigente, gli operatori del settore agricolo sono in grande confusione. Il fumo di oggi è soprattutto un colpo al cuore per i castanicoltori, dopo i lanci dei Torymus sinensis avvenuti domenica 20 maggio, con il supporto di Comunità Montana Monti Lattari e Associazione Castanicoltori Campani.

tramonti fumo agricoltura castanicoltori torymus

L’Ente montano, di concerto con l’Assocastanicoltori e i comuni, come di consueto, suggeriscono precise regole agronomiche per favorire lo sviluppo dell’insetto antagonista del cinipide: non bruciare ramaglie fino al 15 giugno, non effettuare potature nei periodi estivi e non effettuare trattamenti fitosanitari fino al 30 giugno. Purtroppo la prima regola va a cozzare proprio con l’attuale ordinanza, che consente l’abbruciamento dalle ore 9 alle ore 16 di martedì e giovedì. Quali prassi devono seguire gli agricoltori? Intanto vi mostriamo nelle foto le colonne di fumo che sono presenti nelle zone a forte vocazione di castagni. (Foto di Fabio Giordano via Facebook)

tramonti fumo agricoltura castanicoltori torymus

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.