Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Sorrento, Francesco Mauro ( PD ) “Raccapricciante vicenda della violenza in hotel, silenzio dei lavoratori!” Di Maio interviene per Solidus “Solidarietà per le barbarie, faremo iniziative concrete”

Più informazioni su

Sorrento. Sull’accusa di stupro fatto da una turista inglese, per il quale sono stati arrestati cinque ex dipendenti dell’hotel Alimuri a Meta, un intervento condivisibile dell’ex consigliere comunale di minoranza PD Francesco Mauro

“. In merito alla raccapricciante vicenda della violenza in hotel, raccontata dai media nazionali e non, sono state dette molte cose.
C’è stato però un silenzio che trovo assordante: quello dei lavoratori del settore turistico in penisola sorrentina.
Spero di sbagliarmi, ma nessuna sigla sindacale o organizzazione di rappresentanza dei tantissimi lavoratori del comparto turismo ha assunto una ferma posizione sul punto, che sia identitaria, culturale e politica.

Dinanzi a una notizia che ha fatto il giro del mondo, trovo necessario dover dire una cosa, forse sottintesa ma che è necessario ribadire a gran forza e mi auguro condividiate il pensiero: i lavoratori del turismo della Penisola Sorrentina non sono quello che è stato raccontato!
Sono madri, padri, ragazze e ragazzi che con dignità, umanità e soprattutto professionalità rappresentano storicamente la colonna portante di un’economia e di un intero territorio. E mai tutto ciò potrà essere macchiato da fatti gravissimi che sono lontani anni luce dalla nostra cultura dell’accoglienza.”

All’intervento, apprezzato da tanti interviene Mauro Di Maio

Caro Francesco,
Il Presidente nazionale di Solidus Carlo Romito,
” I Professionisti dell’ospitalità italiana ” (www.solidusturismo.it )
circa 55.000 associati aderenti alla maggiori associazioni di categoria del comparto turistico/alberghiero, si è espresso chiaramente.
Il link dell”articolo in calce per tua opportuna conoscenza.

Come Le Chiavi D’Oro FAIPA e Le Chiavi D’Oro Campania Felix attiveremo delle iniziative concrete rivolte alle scuole.
Anche su questo ti terrò aggiornato.

Buona domenica!
Mauro

Dopo vicende allucinanti come questa che per dimensioni non ha precedenti nelle strutture che amiamo definire di “accoglienza turistica”, molte sono le domande che ci poniamo, ma prima di tutto va posta senza indugio alcuno la solidarietà alle vittime di tanta barbarie.
Purtroppo sommiamo altri episodi negli anni nei confronti di turiste straniere in situazioni, come aereoporti, stazioni e locali che dovrebbero per loro definizione essere protette e appunto “accoglienti”.
Mi chiedo in primis come operatore e come persona, ma anche come rappresentante associativo nazionale se le figure professionali che utilizziamo nelle nostre strutture ricettive abbiano le caratteristiche adeguate al fare “accoglienza”.
Un CV non è solo l’elenco degli studi e dei luoghi in cui si è operato, è anche la nostra storia umana, etica e dei valori che accompagnano la nostra esistenza.
Sia chiaro che non sto dando delle risposte, quelle mi auguro che le daremo insieme. So che in questo momento gli operatori professionali della penisola Sorrentina e di tutta Italia si sentono vicini alle vittime e si sentono anche feriti in tutto l’impegno di accoglienza vera che svolgono quotidianamente da sempre.
Solidus è con le vittime della violenza.

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=2176308962599455&id=100006611176602

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.