Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Salerno: Depuratori e reti fognarie Al via i lavori per 90 milioni

Interessante nove aree delle provincia di Salerno attraversate da corsi d’acqua.

Nel piano previsto anche il risanamento ei fiumi dagli scarichi non depurati.

La regione approva il finanziamento di nove interventi nell’ambito dell’ex grande progetto di Risanamento ambientale dei corpi idrici superficiali della Provincia di Salerno, per un totale di 89,8 milioni di euro.

Si parla di depuratori e reti fognare nella are interessate da fiumi, laghi ecc..

Un progetto trasferito nella programmazione POR FESR2014 2020, per evitare la perdita delle risorse europee, a causa delle mancare realizzazioni.

Ma la vicenda si porta dietro risvolti giudiziari. Nel febbraio di due anni fa, l’inchiesta della Procura di Salerno, che dispose il sequestro di tutti i malfunzionamenti degli  impianti di trattamento delle acque della Costiera amalfitana da Cetara fino a Positano escludendo quello di Minori.

Ora le operazioni di risanamento riparto con il decreto dirigenziale della direzione generale per la Difesa del suolo e l’ecosistema, il progetto prevede interventi di raccolta della acque urbana, attraverso  l’adeguamento  della unità di depurazione  esistenti , la realizzazione di nuovi impianti di depurazione, monitoraggio della qualità ambientale di copro idrici superficiali, e con particolare riferimento alle aree in prossimità di foci dei fiumi.

In otto prescritti attuativi riguardano l’area di Bussento , Alento ,Dragone ,Fimarello-Mignardo, Picento ,Maiori,l’area frana- Bonea , l’area Tanagro-Sele.

L’impianto di depurazione nell’abitato del comune di Cetara,Maiori e Minori, il completamento delle rete fognarie e dell’impianto di depurazione di Tramonti.

Ma da una determina dell’anno scorso della provincia di Salerno, prese atto che le opere di Cetara e Tramonti risultavano acquisite le progettazione redatte dai comuni, idonee a procedere ad una distinta gara per Cetara e Tramonti. Così il sesto comparato viene diviso in due tronconi separati, uno per Maiori e Minori,l’altro per Cetara e Tramonti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.