Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Roma, premio letterario “Caffè Sospeso”: riconoscimento a Luigi De Rosa di Piano di Sorrento – FOTO

Grande soddisfazione per un figlio di Piano di Sorrento. Nella giornata del 5 maggio, infatti, si è svolta a Roma presso la sala “Plenaria” dell’Hotel “The Building” la quinta edizione del Premio Letterario “Caffè Sospeso” a cura dell’Associazione il Caffè delle Arti.

Fra i premiati Luigi De Rosa di Piano di Sorrento per il racconto “Gemelli diversi” (nella foto il momento della premiazione con il giornalista RAI Emanuele Gagliardi e lo scrittore Mario Angelo Carlo Dotti). In una splendida cornice di pubblico poeti, scrittori e artisti si sono riuniti per celebrare la più famosa delle bevande italiane e la più elegante delle usanze napoletane quella del caffè sospeso.

Nel Settecento, quando bere il caffè diventava costume di nobili e plebei alcuni temevano potesse nuocere alla salute, addirittura portare male, fu re Gustavo III di Svezia a fugare ogni dubbio inventandosi questo esperimento: a due gemelli, condannati a morte, commutó la pena in ergastolo a patto che il primo bevesse tre tazzine di caffè al giorno e il secondo tre tazze di tè al giorno fino alla fine delle loro esistenze.

Come andò l’esperimento?, Be’ la risposta è nei libri di storia perché questa è una vicenda realmente accaduta, quello che però difficilmente troverete nei libri di storia è di come Don Nicola Valletta, esimio giurista napoletano e grande castigatore di iettatori, grazie all’esperimento di re Gustavo, fece del caffè un portafortuna.

L’antologia che contiene il mio e gli altri racconti premiati sarà presto in distribuzione a cura del Caffè delle Arti, a me non rimane che ringraziare la Giuria e tutti gli amici che sopportano le mie corbellerie letterarie, lasciando un caffè sospeso naturalmente, appena mi sarà possibile, nella prima caffetteria aperta, esigendo però la migliore qualità perché per me un “caffè sospeso” ha la stessa poetica bellezza di chi ti sorride anche se non ti conosce, e se ti capita di primo mattino, mentre vai a lavoro: il “sorriso sospeso” è sempre di qualità arabica, garantito!

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.