Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Ravello si prepara a celebrare San Pantaleone di maggio . Auguri a tutti da Positanonews foto

Ravello oggi si prepara per San Pantaleone di maggio, occasione in cui si celebra il santo patrono nella terza domenica di maggio. E’ festa grande nella Città della Musica oggi . Questa ricorrenza rievoca la collocazione della preziosa reliquia del santo nella “cappella nuova”, il 16 maggio 1661, l’intera città nobiliare e popolare con il vescovo di Lettere mons. Onofrio De Ponte, Soprintendente Apostolico per la Diocesi di Ravello – Scala, santificarono la traslazione.

Le difficili condizioni in cui versava la vecchia cappella, costrinsero al trasferimento in una nuova costruzione che avvenne a partire la sera precedente 15 maggio, quando l’ampolla con il sangue del Santo Martire venne esposta sull’altare maggiore e poi venne portata in processione per le strade della Città.

Tra il IX e l’XI secolo i Ravellesi, con Amalfitani, Scalesi ecc., intrattenevano relazioni commerciali con l’Oriente e particolarmente con Costantinopoli, capitale dell’Impero e, con Antiochia, capitale della Siria. I principi di boccacciana memoria, che si procacciavano i più grandi tesori e merci d’Oriente, secondo la testimonianza di Guglielmo di Puglia (che scriveva tra il 1090 e il 1111), portarono reliquie nei centri economici della Costa d’Amalfi: Amalfi per il suo Duomo portò le sacre reliquie di Sant’Andrea, mentre i mercanti di Ravello, per magnificare la loro nuova chiesa vi donarono un ampolla del sangue del Martire di Nicomedia, che sarebbe stato costudito da una donna dell’odierna Izmit.

Liquefazione che avviene periodicamente , tanto da paragonare il santo della cittadina della Costa d’ Amalfi a San Gennaro di Napoli. Ravello ha un’enorme tradizione ecclesiastica che sarebbe riduttivo condensare in un articolo, vogliamo solo fare gli auguri a tutti gli amici ravellesi per oggi.

Una curiosità. E’ il primo San Pantaleone di don Angelo Mansi nuovo parroco, proveniente da Vettica di Amalfi . Dopo le messe mattutine, l’ultima alle 11, la processione alle 19.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.