Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

OK A GOVERNO LEGA – MOVIMENTO CINQUE STELLE- ECCO COSA HA DETTO BERLUSCONI

Più informazioni su

Il Governo politico si farà , all’ultimo minuto Lega e Movimento Cinque Stelle hanno trovato accordo ma non sul nome del premier. Intanto l’ok è venuto da Silvio Berlusconi. Cosa ha detto?

«Se un’altra forza politica della coalizione di centro-destra ritiene di assumersi la responsabilità di creare un governo con i Cinque Stelle, prendiamo atto con rispetto della scelta – si apprende dalla nota diffusa dal leader di Forza Italia – Non sta certo a noi porre veti o pregiudiziali. In questo caso non potremo certamente votare la fiducia. Di più a noi non si può chiedere, anche in nome degli impegni che abbiamo preso con gli elettori».

«Il paese da mesi attende un governo. Continuo a credere che la soluzione della crisi più naturale, più logica, più coerente con il mandato degli elettori sarebbe quella di un governo di Centro-Destra, la coalizione che ha prevalso nelle elezioni, guidato da un esponente indicato dalla Lega, governo che avrebbe certamente trovato in Parlamento i
voti necessari per governare. Questa strada non è stata considerata praticabile dal Capo dello Stato. Ne prendo atto», aggiunge poi Berlusconi.

«Di fronte alle prospettive che si delineano – ha poi proseguito l’ex premier – non possiamo dare oggi il nostro consenso ad un governo che comprenda il Movimento Cinque Stelle, che ha dimostrato anche in queste settimane di non avere la maturità politica per assumersi questa responsabilità. Questo lo abbiamo sempre detto, e per quanto ci riguarda non è mai neppure cominciata una trattativa, né di tipo politico, né tantomeno su persone o su incarichi da attribuire».

Per Berlusconi il governo Lega-M5S non segna però la fine dell’alleanza di centro-destra: «Rimangono le tante collaborazioni nei governi regionali e locali, rimane una storia comune, rimane il comune impegno preso con gli elettori» ha poi aggiunto il cavaliere secondo il quale qualora non dovesse nascere un governo Lega-M5S «nessuno potrà usarci come alibi di fronte all’incapacità o all’impossibilità oggettiva di trovare accordi fra forze politiche molto diverse».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Francesco DI Lieto

    Forse è il modo più saggio per mettere alla prova i cosiddetti “vicitori”. Il problema è che se la loro gestione dovesse risultare fallimentare le ricadute sarebbero su noi cittadini. Speriamo bene! Teniamo le dita incrociate! Ad ogni modo se si è arrivati ad un governo di estremisti la colpa è sicuramente di chi ci ha “mal governato” fino ad oggi.

  2. Scritto da Giuseppe 1

    Bravo Silvio, bravo a suo tempo, ora è il momento di farsi da parte. Glielo riconoscano tutti, specie i suoi elettori e sostenitori. Spazio ai giovani, goditi il resto della vita, rimarrai nel cuore di tutti, amici e avversari soprattutto con questo ultimo gesto.

    1. Scritto da Redazione_MC

      Peppe rispetto il tuo pensiero ma credo che , come tutti i politici di spessore, sia un gesto valutato nel proprio interesse e di quello del suo movimento politico che a prossime elezioni sarebbe stato travolto dal suo stesso alleato Salvini