Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Le Rubriche di Positano News - CulturaNews di Maurizio Vitiello

Napoli. Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore. “Napoli Città Libro”. Kairòs Edizioni presenta i libri di Yvonne Carbonaro, Nunzia Gionfriddo e Bruno Sacco.

Più informazioni su

Segnalazione di Maurizio Vitiello – A “Napoli Città del Libro” saranno presentati dalla Kairòs Edizioni i seguenti volumi: “IL CIBO RACCONTA NAPOLI L’alimentazione dei napoletani attraverso i secoli fino ad oggi” di Yvonne Carbonaro, “GLI ANGELI DEL RIONE SANITA’” di Nunzia Gionfriddo, “ARTEMISIA E GLI OCCHI DEL DIAVOLO”
di Bruno Sacco.

In occasione della prima edizione di
“Napoli Città del Libro”
Kairòs Edizioni
presenta
Giovedì 24 maggio 2018, alle ore 18,00
Presso la Sala Biblio 1
Complesso Monumentale Piazza San Domenico Maggiore, Napoli

I volumi:

IL CIBO RACCONTA NAPOLI
L’alimentazione dei napoletani attraverso i secoli fino ad oggi
di Yvonne Carbonaro

GLI ANGELI DEL RIONE SANITA’
di Nunzia Gionfriddo

ARTEMISIA E GLI OCCHI DEL DIAVOLO
di Bruno Sacco

Le riflessioni degli autori saranno accompagnate dalle letture di

Cosimo Alberti – attore
Nino Spagnuolo – attore
Franco Tortora – attore
Michele Avitabile – attore
Leda Conti – attrice e autrice teatrale

Coordinerà Maurizio Vitiello

IL CIBO RACCONTA NAPOLI
L’alimentazione dei napoletani attraverso i secoli fino ad oggi
di Yvonne Carbonaro

L’OPERA
Terzo volume della collana dedicata alla storia, e nono della SERIE ORO, Il cibo racconta Napoli – L’alimentazione dei napoletani attraverso i secoli fino ad oggi è un saggio che ripercorre le fasi della storia di Napoli e dei Napoletani attraverso le leggende, gli usi, i costumi e i gusti legati al cibo.
Tra le cucine delle varie regioni italiane quella napoletana affonda le sue origini in radici antichissime come antichissima è la storia delle genti che hanno occupato questo luogo splendido, spesso e a lungo conteso. Si propone qui un compendio del percorso nei secoli dell’alimentazione a Napoli intesa come collegamento tra generazioni, così da ricostruire il filo di memorie e cultura che lega i vari momenti della civiltà del mangiare. Per la ricostruzione si è fatto riferimento sia ai manuali classici, sia ai testi letterari, incluse le canzoni napoletane e anche alle leggende tramandate nel tempo. Ne è nato quasi un romanzo storico in cui protagonista è la città e dove i personaggi – re, principesse, cuochi, gastronomi e poeti, insieme alla popolazione – narrano, direttamente o indirettamente, di fastosi banchetti o poveri cibi che ancora oggi ritroviamo sulle nostre tavole. Pulci definì con disprezzo “mangiafoglia” i napoletani, con altrettanto disprezzo, chiamati “mangiamaccheroni”, ma alla fine pietanze tipiche napoletane come la pasta e la pizza sono diventate patrimonio della gastronomia italiana e internazionale e, insieme a “li foglia”, fondamenti della “dieta mediterranea”. È dunque legittimo rapportarsi all’orgoglio di appartenenza ad una civiltà talmente profonda, articolata e raffinata da aver generato, insieme a tante grandi forme di arte, anche quella d’una cucina di alta qualità.

L’AUTRICE
Yvonne Carbonaro, già docente di italiano e storia, cultore della materia (Letteratura Italiana) Università Federico II. Collabora con la Consulta Regionale Femminile della Regione Campania come esperta culturale esterna.
Traduttrice e scrittrice in spagnolo. Giornalista con interviste e recensioni d’arte, letteratura, teatro, per riviste cartacee e on-line e una rubrica fissa di viaggi su Albatros. Autrice di cataloghi di arte, testi teatrali, narrativa, poesia e di ricerca storica su Napoli tra cui: Le donne di Napoli – tascabili Newton; Le ville di Napoli – edizioni Newton Compton; Le giornate di Masaniello/Dramma teatrale con appendice storica – Evaluna, per Consigliera Pari Opportunità. Tavola Calda/L’autobiografia di Maria Algranati; Suggestioni di viaggio – Albatros. Raccolte di poesie, tra cui L’altra Capri. È inclusa in antologie poetiche edite da Kairòs e in Napoli in love con un contributo sulla chiesa di Santa Maria del Parto e su Sannazaro. Ha realizzato numerosi spettacoli teatrali su tema storico o di attualità sia ad uso didattico che per adulti: Fiori calpestati; Subordinazione femminile e violenza ieri e oggi; Lacreme ‘e cundannate/Le canzoni di Bascetta e degli emigranti; Voci e suoni del ‘600, oltre a performances sul cibo in Basile e altri autori del ’600 napoletano.

Edizioni 2017
Collana SERIE ORO – STORIA
Euro 18,00
ISBN 9788899114732
FORMATO 15×21
PAGINE 282
Disponibile in tutte le librerie e on line
https://www.ibs.it/cibo-racconta-napoli-alimentazione-dei-libro-yvonne
carbonaro/e/9788899114732?inventoryId=88615884

https://www.amazon.it/racconta-Napoli-Lalimentazione-napoletani-attraverso/dp/8899114730/ref=sr_1_1?s=books&ie=UTF8&qid=1509467703&sr=1-1&keywords=Il+cibo+racconta+Napoli.+L%27alimentazione+dei+napoletani+attraverso+i+secoli+fino+ad+ogg

GLI ANGELI DEL RIONE SANITA’
di Nunzia Gionfriddo

L’OPERA
Tra le mura del carcere di Santo Stefano un innocuo postino del rione Sanità di Napoli perde la memoria per le torture cui è sottoposto. Beppe – questo il suo nome – conduceva una vita tranquilla prima della deportazione, con la moglie Assuntina e i due figli nati dal loro felice matrimonio, nonostante le difficoltà in un rione massacrato dalla violenza e dalla camorra ai tempi del Fascismo. L’unica pecca dell’uomo era stato il furto di tre scatole di lettere, sottrazione dovuta alla curiosità di conoscere le vite degli altri.
In una fredda mattina del dicembre del 1939 viene prelevato dalla milizia fascista, e per la famiglia scompare nei labirinti del carcere borbonico.
Cosa contengono quelle missive? A chi appartengono? Perché sono così pericolose?
Beppe, colpito da amnesia, cerca di ricordare le colpe a causa delle quali sta subendo le sevizie dei carcerieri e la reclusione: che non abbia ucciso nessuno lo può intuire, ma non ne è certo. Parte l’analisi introspettiva di un uomo che ha perso il suo passato e, con esso, la propria identità. Il faticoso e sofferto recupero della memoria opera in lui una profonda metamorfosi, durante la quale da persona semplice e curiosa si trasforma in coraggioso difensore della libertà. Il caso gli offre il modo di lasciare l’inferno della prigione e lo proietta prima sull’isola di Ventotene e, infine, nella sua città, dove ritrova la famiglia e gli amici ancora vivi, nonostante le centinaia di bombardamenti che hanno colpito la Napoli del secondo conflitto mondiale e dove si unisce ai partigiani in rivolta contro la rabbia dei tedeschi di Hitler, che hanno avuto l’ordine di ridurre in ‘polvere e cenere’ la città.

Primo Classificato Opere inedite PREMIO LETTERARIO INTERNAZIONALE CITTA’ DI CATTOLICA – PEGASUS LITERARY AWARDS 2016
Primo Classificato CONCORSO LETTERARIO “LETTERATURA È MONDO” – CAFFÈ ORCHIDEA EBOLI

L’AUTRICE
Nunzia Gionfriddo, nasce a Napoli e si laurea in Lettere e Filosofia, presso l’Università Federico II. Giovanissima entra nel mondo studentesco come insegnante di Scuola Media Superiore, un lavoro che era nei suoi progetti da sempre. Insegna in diverse città italiane spinta dalla curiosità di conoscere realtà scolastiche nuove. Si diploma presso il Magistero di Firenze in ‘Didattica delle materie letterarie con l’ausilio di mezzi informatici’ costruendo con gli studenti libri elettronici.
Collabora con il Dipartimento di Italianistica e con la cattedra di Storia della Scienza dell’Università La Sapienza di Roma. Si interessa dei rapporti tra scienza e letteratura, e pubblica il saggio L’incanto della camera oscura in Giacomo Leopardi nella Rivista Letteraria R I S L diretta da Emilio Speciale, e L’Ultrafilosofia si fa poesia nella raccolta Leopardi e il pensiero scientifico a cura di Giorgio Stabile. Collabora per diversi anni con la rivista La Rassegna della Letteratura Italiana di Firenze.
Pubblica nel 2013 il romanzo Chiocciole vagabonde (Europa Edizioni), di cui sta preparando la riedizione ampliata. Segue nel 2016 Raccontami la mia storia inserito dalla Robin Edizioni nella prestigiosa collana di autori classici antichi e moderni: La Biblioteca del Vascello.

COLLANA Storia
PREZZO € 15,00
ISBN 978-88-99114-64-0 FORMATO 15×21
COPERTINA con alette PAGINE 200
Disponibile in tutte le librerie e su amazon:
https://www.amazon.it/Gli-angeli-del-rione-Sanit%C3%A0/dp/8899114641/ref=sr_1_2?s=books&ie=UTF8&qid=1508149067&sr=1-2&keywords=gionfriddo

ARTEMISIA E GLI OCCHI DEL DIAVOLO
di Bruno Sacco

L’OPERA
Secondo volume della collana dedicata alla Storia, e ottavo della SERIE ORO ideata e diretta dalla giornalista Anita Curci, per la Kairòs Edizioni, “Artemisia e gli occhi del diavolo” di Bruno Sacco, è un romanzo che concentra le sue vicende nel periodo napoletano della pittrice Artemisia Gentileschi.
È la primavera del 1630. Artemisia, già nota altrove per il suo talento di pittrice e per la sua bellezza, raggiunge Napoli sulle orme del suo mito Caravaggio per tentare nuove esperienze d’arte e di vita. Scopre una città traboccante di fervore culturale e di talenti artistici, ma anche preda di una triste decadenza economica e sociale; un crogiuolo vivente di stridenti contraddizioni: lussuosi palazzi nobiliari e squallidi vicoli, fasto e miseria, luminose distese di mare e sotterranei tenebrosi, incontri imprevedibili e inspiegabili apparizioni, superstizione e intelligenza critica, illusioni d’amore e torbide manovre di satanismi.
Una stagione vissuta con intensità e passione da una donna sensibile e anticonformista, che cerca disperatamente di scacciare dalla propria coscienza i fantasmi di un passato controverso e che nel legame con un giovane nobile di origine spagnola s’illude di poter recuperare una fruizione dell’esperienza amorosa stroncata nell’adolescenza. Il passato le si ritorcerà ancora contro, mettendo a dura prova la sua dignità di donna e di artista.

L’AUTORE
Bruno Sacco è nato a Portici (Napoli) dove tuttora vive con la famiglia. Laureatosi in Lettere presso l’Università Federico II di Napoli con il grande filologo e critico letterario Salvatore Battaglia discutendo una tesi sulla poesia di Guido Gozzano (un estratto della quale fu pubblicato sulla rivista Filologia e letteratura), ha insegnato per molti anni materie letterarie nel Liceo Scientifico “Filippo Silvestri” di Portici. All’attività di docente ha affiancato costantemente quella di autore di testi scolastici (sia per l’Italiano che per il Latino). Si è dedicato alla scrittura creativa, sia per la poesia che per la narrativa. Nell’ottobre del 2016 ha ottenuto il secondo premio nella sezione Poesia al Concorso letterario nazionale “Città di Castello” con il volumetto Segreti, pubblicato nel febbraio 2017 dall’editrice Luoghi Interiori. Al romanzo Artemisia e gli occhi del diavolo ha dedicato negli anni recenti molta parte del suo tempo.

COLLANA Storia
PREZZO € 15,00
ISBN 9788899114718
FORMATO 15×21
COPERTINA con alette
PAGINE 490

Kairós Edizioni – Via Bisignano, 11/B – 80121 Napoli
081 290768 – e-mail kairosedizioni@virgilio.it – web www.edizionikairos.it

Disponibile in tutte le librerie e on line
https://www.ibs.it/artemisia-occhi-del-diavolo-libro-bruno-sacco/e/9788899114718?inventoryId=71257072

Kairós Edizioni
Via Bisignano, 11/B
80121 Napoli
081 290768
e-mail kairosedizioni@virgilio.it
web www.edizionikairos.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.