Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

ESCLUSIVA – Atrani, morte Chef Carmine Abate del ristorante “Zaccaria”: sentenza si avvicina. A breve chiusura fase istruttoria

Si sta avvicinando sempre più il giorno della sentenza per quanto riguarda il processo legato alla morte dello chef Carmine Abate, del ristorante “Zaccaria” di Atrani. I fatti risalgono al gennaio del 2010, quando, a causa del cedimento del costone roccioso sovrastante, lo chef morì tragicamente.

In seguito alla morte di Abate furono indagate dieci persone, tra questi sia il proprietario del costone roccioso, Andrea Barbaro, che era indagato per non aver messo in sicurezza il tratto di roccia in questione; sia i proprietari del ristorante, Annamaria Staiano e Zaccaria Pinto, a causa di abusi edilizi che sarebbero stati commessi all’interno della struttura. Ma furono indagati anche altri soggetti come Nicola Nocera, responsabile area tecnica dell’ANAS e Gerardo Lombardi, responsabile del procedimento e relatore per le frane nominato dall’Autorità di bacino. L’area in questione f appaltata dal consorzio di Bacino, il quale avrebbe dovuto prevenire il rischio frane.

Il processo cominciò soltanto nel maggio del 2016 e ora potrebbe essere vicino ad una conclusione. Secondo quanto siamo riusciti a carpire, infatti, sono state acquisite le ultime consulenze e durante il mese di maggio il giudice del Tribunale di Salerno, la dottoressa Troisi, dovrebbe chiudere la fase istruttoria per emettere sentenza. Sembra che la dottoressa, infatti, voglia concludere l’iter giudiziario prima di essere trasferita per promozione alla Corte d’Appello di Napoli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.