Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

“Bacon visto dagli allievi del Liceo Artistico Musicale Grandi di Sorrento” foto

Più informazioni su

A latere della mostra TRASFORMATION FRANCIS BACON, gli allievi del Liceo Artistico Musicale “F.Grandi” di Sorrento mostrano la loro visione dell’artista in una delle sale di Villa Fiorentino che ospiterà la mostra fino al 21 ottobre 2018.
Da diversi anni, in continuità con le attività artistiche proposte dalla Fondazione Sorrento, gli allievi del Liceo Artistico diretto dalla Prof.ssa Patrizia Fiorentino, ne condividono il percorso approfondendo, nelle attività curriculari ed extracurriculari, vari aspetti riguardanti la poetica degli artisti in mostra a Villa Fiorentino. La Fondazione offre al Liceo la grande opportunità di presentare i prodotti degli allievi che, dopo le esperienze svolte con Dalì, Picasso, Pomodoro e Chagall, oggi mostrano gli elaborati progettati e realizzati nei diversi laboratori dell’Istituto e dedicati a Francis Bacon. In particolare nel corso di quest’anno scolastico, le attività artistiche promosse dalla Fondazione e dal Comune di Sorrento sono state inserite nella programmazione annuale del Liceo, consentendo a tutte le sezioni, con le loro diverse specificità, di poter affrontare lo studio del grande pittore irlandese. Anche in alcune attività extracurriculari, quali ad esempio il modulo PON “L’officina dell’arte: Autocad & tarsia”, del progetto “O.Per.A. Opificio per le Arti” 10.8.1.A4-FSEPON-CA-2017-393, gli allievi frequentanti sono stati impegnati nell’approfondire la fase durante la quale il grande artista ha lavorato al tema del design, progettando la seduta componibile a lui ispirata, che gli allievi della terza e quarta – sezione Architettura e ambiente – hanno poi contribuito a realizzare. In questo processo di ideazione e realizzazione, la Fondazione Sorrento è stata parte attiva, committente illuminato. Gli allievi hanno proposto una rielaborazione della seduta progettata dall’artista negli anni ’30 utilizzando materiali essenziali con finiture di pregio.
La sezione Design del libro ha proposto un ventaglio di possibilità per la realizzazione di manifesti pubblicitari per la mostra e ha realizzato un filmato sul lavoro svolto che sarà possibile vedere durante la mostra. E inoltre, la sezione Design del tessuto ha realizzato una installazione con la realizzazione di un abito dedicato all’artista, mentre la sezione Design del gioiello ha proposto una linea di gioielli dedicata all’artista e infine la sezione Figurativo ha curato una installazione dedicata a Bacon. Altre attività di approfondimento su Bacon sono in essere in altri progetti PON di teatro “Mettiamoci all’opera” e “Linguaggi & armonie”.
Non è stato semplice mettere in opera le angosce e i disagi esistenziali dell’artista, espressi nelle sue opere attraverso colori violenti e irreali e immagini deformate consumate dal tormento interiore e della visione della realtà profondamente permeata dal senso incombente e angoscioso della morte. Ma la risposta degli allievi guidata dai docenti è arrivata, mossa come sempre da una sorprendente creatività che si confronta con la concretezza di prodotti all’avanguardia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.