Quantcast

Aereo si schianta, tragedia, oltre 100 le vittime

Terribile quanto accaduto a Cuba, un Boeing 737 si è schiantato subito dopo il decollo dall’aereporto dell’Avana con 5 membri dell’equipaggio e 104 passeggeri a bordo. Soltanto 3 le superstiti, tutte donne, che sono ricoverate in ospedale in condizioni molto gravi.

Poco dopo mezzogiorno di ieri, intorno alle 19 orario italiano, il volo CU 972 della Cubana de Aviacion si è schiantato in un campo poco distante dall’aereoporto ed a 13 km dalla capitale zona centrale. Le superstiti sono di nazionalità cubana come del resto la maggior parte dei passeggeri tra i quali si contano soltanto 5 stranieri. I soccorsi sono intervenuti immediatamente ed hanno domato le fiamme dell’aereo andato a fuoco, aiutati anche dalle condizioni meteo avverse.

Nessuna lista dei passeggeri

Da parte della compagnia aerea cubana non è stata rilasciata alcuna lista dei passeggeri ufficiale ma la proprietà della compagnia ha rivelato già i nomi dei membri dell’equipaggio. Il presidente Miguel Diaz-Chanel ha visitato il luogo del disastro aereo poche ore dopo ed ha indetto un lutto nazionale. Inoltre l’ambasciata messicana, senza perdere tempo, ha ordinato delle speciali misure per accogliere i parenti delle vittime. Il presidente ha altresì dichiarato di aver già preso provvedimenti per la formazione di una commissione speciale che a sua volta ha già aperto un’inchiesta sui fatti promettendo che tutti i dettagli successivi saranno divulgati in pubblico senza problemi.

Secondo alcune testimonianze degli abitanti del posto, raccolte dalle testate giornalistiche locali, poco dopo il decollo l’aereo avrebbe effettuato una virata brusca verso il primo terminal dell’aereoporto e proprio in quel momento il velivolo avrebbe toccato i fili elettrici dell’alta tensione.

 

Commenti

Translate »