Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

“Francis Bacon – Transformations” a Sorrento. Villa Fiorentino ospita la mostra del pittore irlandese, nella terra da lui tanto amata.

Sorrento. Villa Fiorentino apre oggi le porte alla mostra “Francis Bacon – Transformations” che durerà fino al 21 Ottobre. L’idea di quest’esposizione nasce dall’incontro avvenuto a Parigi nel 2015 tra il gruppo di lavoro delle edizioni artstudiopaparo – casa editrice napoletana attiva nel campo della comunicazione e della promozione culturale – promoter della mostra, e Barry Joule. Un evento che ha lo scopo di soddisfare due ambizioni: una personale e affettiva, riferibile a Joule, che realizza il suo desiderio di esporre, dopo 30 anni dall’unico soggiorno di Francis Bacon nel Meridione, le opere dell’artista in quelle terre del Sud che tanto lo appassionarono; l’altra, invece, di natura scientifica, ascrivibile all’interesse che susciteranno i disegni, gli schizzi, i dipinti e gli scatti fotografici privati di un Francis Bacon ‘inedito’.

Le opere in mostra, vennero donate da Bacon all’amico e sodale Barry Joule poco prima del suo ultimo viaggio verso Madrid. «Non solo un amico stretto, ma anche un insegnante di storia dell’arte e un meraviglioso maestro; un eclettico filosofo di vita» –  così viene definito il pittore irlandese da Joule. Opere costituite da disegni recto-verso, da un gruppo di dipinti del periodo surrealista (anni Trenta) oltre che da diversi documenti, raccolti nel tempo dal collezionista.

Una raccolta che nel 2004 è stata in parte donata alla Tate Gallery di Londra, per la quale alcune delle opere saranno in catalogo, e al museo Picasso di Parigi oltre che alla National Gallery di Ottawa, Canada, paese nativo di Joule.
In stile neoclassico e cinta dal verde, Villa Fiorentino, sede della mostra, a oggi promossa e supportata dal Comune di Sorrento e dall’attuale Sindaco Giuseppe Cuomo, costituisce uno dei luoghi di maggior interesse della città. Un patrimonio straordinario che anno dopo anno, evolve sempre di più grazie all’inestimabile lavoro svolto dalla Fondazione Sorrento (la cui sede è sita proprio in Villa Fiorentino) e dal suo Presidente, Gianluigi Aponte, il cui profondo legame con la propria terra d’origine ha rappresentato un motore di considerevole portata per il rilancio dell’immagine di Sorrento sul fronte storico-artistico.
A fare gli onori di casa l’amministratore delegato della Fondazione Sorrento che ha patrocinato l’evento, Gaetano Milano. “Oltre a ringraziare Barry Joule che ci ha messo a disposizione questa ingente quantità di opere del grande artista inglese -dichiara – sono grato all’Artstudiopaparo che ha curato l’organizzazione fin nei minimi dettagli. Ringraziamo anche il Liceo Artistico “Grandi” che ha partecipato attivamente con gli studenti, realizzando opere che traggono spunto dai lavori di Bacon, esposte in una sala dedicata”.

L’evento era stato presentato ufficialmente mercoledì scorso al Palazzo Reale di Napoli con la partecipazione del Sovrintendente all’Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per il Comune di Napoli, Luciano Garella, il quale ha sottolineato come “la valorizzazione dell’arte contemporanea è uno dei nostri obiettivi istituzionali e ciò diventa ancora più importante quando si va ad inaugurare il vernissage di un artista che ha molto amato la città di Napoli. Bacon, durante una visita a Napoli restò colpito dalla fascino delle sale del Palazzo e dalle opere del Caravaggio, che in parte influenzarono il suo lavoro ”. Al taglio del nastro il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, ha annunciato che la mostra è dedicata alla turista inglese rimasta vittima di violenze in un albergo di Meta di Sorrento e conclude dicendo “Negli ultimi giorni  siamo stati nostro malgrado sotto i riflettori della cronaca per un fatto gravissimo. Per dimostrare la solidarietà e la vicinanza della città di Sorrento alla signora inglese vittima della violenza consumatasi in un albergo di Meta, voglio dedicare la mostra di un grande artista britannico suo connazionale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.