Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Vico Equense. È partita la prima edizione della gara di lettura “Per un pugno di libri” foto

Più informazioni su

Vico Equense. Un’intera settimana dedicata alla lettura: stamattina, nell’Istituto Comprensivo “Costiero” di Vico Equense, sono partite le gare, organizzate con la collaborazione della Libreria Ubik e con il Patrocinio del Comune di Vico Equense.

E’ un’iniziativa che da’ spazio ad un nuovo modo di intendere la lettura che, attraverso sfide avvincenti, diventa un vero gioco di squadra. Le classi quarte e quinte della Scuola Primaria e tutte le classi della Scuola Secondaria parteciperanno alla gara “Per un pugno di libri”, sfidandosi sulla conoscenza di libri letti nel corso di questi mesi.

Stamattina, lunedì 16 aprile, nel plesso delle scuola primaria Sconduci, si sono sfidate le classi quarte. Vincitrice la classe IV D per un “pugno” di voti che ha ricevuto in premio alcuni libri da leggere. Dopo che saranno lette, le letture saranno passate alle altre quarte che non hanno vinto.

Presente anche la II C della scuola secondaria di primo grado, che ha rappresentato ai bimbi delle quarte l’importanza della lettura: “Leggere è Emozione!”, “Leggere ci rende liberi!”, “Leggere è sorprendentemente bello!”, “Leggere ci fa sognare!”, “Leggere arricchisce la Fantasia!”, “Leggere è una cosa unica!”.

Domani martedì 17 aprile le quinte della Primaria e l’evento sarà arricchito dalla presenza dell’autore di uno dei libri proposti, Gianni Biondillo (Pit, il bambino senza qualità).

Mercoledì 18 sarà la volta delle prime medie; giovedì si sfideranno le seconde medie, che incontreranno lo scrittore napoletano Matteo Speraddio, che aprirà un dibattito su questioni di attualità; infine, martedì 24 aprile, chiuderanno le sfide le classi terze e seguirà la premiazione, con la partecipazione del Sindaco Andrea Buonocore e dell’Assessore alla Cultura Lucia Vanacore.

In palio, per le classi vincitrici, libri e una visita guidata ad uno dei tesori più belli del nostro territorio, Napoli sotterranea. Si tratta di un’iniziativa volta a stimolare il piacere della lettura, che viene purtroppo sempre più messa da parte a favore dei più moderni strumenti tecnologici; un’iniziativa che intende stimolare e motivare i ragazzi creando un gioco di squadra.

La lettura al Costiero diventa così la condivisione di un’esperienza, che risulterà senza dubbio formativa, accattivante e positiva.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.