Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Vico Equense grande terzo posto dell’Alberghiero De Gennaro a Teramo in Tavola con lo chef Malafronte

Più informazioni su

Vico Equense . Ancora un prestigioso riconoscimento all’Alberghiero “De Gennaro” di Vico Equense che ha conquistato il terzo posto al 3° Concorso enogastronomico internazionale “Teramo in Tavola”, promosso dall’Istituto alberghiero “Di Poppa-Rozzi” di Teramo in collaborazione con l’associazione culturale “Futura Teramo 5.0”.

Vico Equense Alberghiero De Simone terzo posto a Teramo

A vincere con il classico rivisitato “fagioli con le cotiche”, l’Istituto d’istruzione “Einstein-Nebbia” di Loreto (Ancona)Al secondo posto la scuola francese “Ecole Hoteliere Du Perigord” di Baulagac premiata per il suo “lapin in porchetta”. Terzo classificato l’Ipssar “Francesco De Gennaro” di Vico Equense con la sua estrosa versione di “coniglio imporchettato” (rotolino di coniglio con foglie di spinacino, scamorza e maialino).

Nel corso della cena di gala promossa dalla scuola assegnati anche riconoscimenti speciali all’Istituto “Panzini” di Senigallia (Ancona) per la sua “stracciatella di indivia” quale miglior ricetta rivisitata e all’Istituto “Federico II” di Enna per la miglior presentazione della ricetta “Un lungo viaggio nella vostra storia” (gnocchi con sinfonia di scamorza e ragù).

Ad aggiudicarsi il 1° trofeo “Fabio Di Carlo”, istituito dall’associazione “Futura Teramo 5.0” in memoria del giovane chef di Isola del Gran Sasso prematuramente scomparso, è stato Simone Martuzzi dell’Istituto alberghiero “Tonino Guerra” di Cervia (Ravenna) con la ricetta intitolata “Tre giorni dopo Pasqua”.

Diplomi e attestati di partecipazione sono stati assegnati a tutte le quindici scuole alberghiere italiane ed estere partecipanti al Concorso.

Durante la due giorni di sfida culinaria tra le scuole, il Di Poppa ha anche ricevuto la visita del console dell’Ecuador a Roma Saúl Andrés Pacurucu, che è rimasto affascinato dalle prelibatezze della gastronomia teramana e che nell’occasione ha manifestato la volontà di stabilire future collaborazioni con l’istituto, e la visita degli alunni della scuola primaria San Giuseppe di Teramo.

Tutto l’istituto “De Gennaro” presieduto dal dirigente scolastico Salvador Tufano è orgoglioso di questo risultato “Sono fiero e soddisfatto di questo risultato, ma sopratutto degli alunni – dice il professor  Luigi Malafronte noto e stimato chef -. Il nostro scopo è quello di formare nuove leve della ristorazione in una località prestigiosa come la Costa di Sorrento e davvero sono contento dei miei   alunni che hanno saputo portare in alto il nome dell’ istituto ISIS de Gennaro”.

Insomma, nuovi chef crescono dal De Gennaro , un istituto prestigioso che ha al suo attivo ex alunni fra i migliori d’ Italia, come Cannavacciuolo e sotto la guida del dirigente Tufano l’ istituto è diventata una fucina di iniziative e si sta sempre di più aprendo all’esterno con i risultati positivi che vediamo.

Domenico Maselli, Michele Borriello, Anna Carmela Borriello e Fusco Arianna col progetto di giornalismo enogastronomico di Positanonews

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.