Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Vico Equense, annunciazione, annunciazione: Domani riapre la strada del Faito. Il sentiero degli dei aspetta ancora

Un’altra vittoria per un’altra battaglia che PositanoNews ha portato avanti per diversi mesi e che, grazie alla presa di posizione del sindaco Andrea Buonocore , che ha manlevato di fatto , finalmente, la Città Metropolitana di Napoli, consentirà la riapertura della strada per la montagna più bella della Campania fra la Costa d’ Amalfi e Sorrento. Il comandante della Polizia Municipale , infatti, si prenderà la responsabilità di tenerla aperta, o chiuderla, nel caso di problemi, pioggia o frane.

Intanto ancora non si è fatto niente dopo l’ufficializzazione dei lavori che verranno svolti per quanto riguarda il Sentiero degli Dei (leggi qui),  stiamo ancora aspettando ma il Parco dei Monti Lattari e i comuni di Agerola, Praiano e Positano non hanno ancora chiarito che sta succedendo. la nostra redazione ha cercato tanto e per tanti mesi, con report sul posto, con interviste e con richieste ufficiali, dando sempre voce a chi ne ha bisogno.

Come vi avevamo anticipato, si è tenuto il vertice in Prefettura a Napoli per trovare una soluzione definitiva alla vicenda che vede coinvolti gli abitanti del Monte Faito. Una situazione che i poveri abitanti stanno vivendo dalle frane del novembre scorso, le quali hanno difatti reso impraticabile via nuova Faito e isolato un centinaio di persone. I residenti in trappola perchè da Castellammare di Stabia, altra vergogna, la strada di Quisisana è ancora chiusa. Poco da meravigliarsi da un Comune che non riesce a trovare un’amministrazione degna di questo nome a questo punto bisognerebbe dire. Allora perchè non gestisce tutto il Parco da Castellammare a Vico assumendosi onori, ma anche oneri e responsabilità? Ovviamente con la collaborazione di tutti gli enti.

Ricordiamo che la strada d’accesso al monte Faito è chiusa da un divieto che quasi nessuno rispetta ed è ridotta ad un percorso di guerra. Le radici degli alberi sono ormai esumate dal terreno, i castagni ed i faggi sono troppo deboli per rimanere ancorati al terreno, mentre sul bordo esterno della strada erano stati depositati rifiuti di ogni genere. Purtroppo, infatti, l’interdizione della carreggiata blocca i mezzi della Sarim, la società preposta alla raccolta differenziata dei rifiuti, che non possono recarsi sulla montagna e svolgere regolarmente il proprio servizio. Forti i disagi anche per gli alunni che devono recarsi a scuola.

L’incontro tenuto nella giornata di ieri ha avuto esito positivo. La strada riaprirà entro il 20 aprile. L’operazione sarà sovvenzionata dall’ex Provincia: all’incontro erano presenti la Regione Campania, la Protezione civile, il Genio civile, la Città Metropolitana, l’Anas e il Comune di Vico Equense. Quest’ultimo sarà l’Ente preposto a sorvegliare la strada in questione specialmente in casi di maltempo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.