Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Sentiero degli Dei decine di telefonate a Positanonews. Mariconda “I comuni fanno a scaricabarile”

Costa d’ Amalfi . Per amore, solo per amore ci interessiamo del Sentiero degli Dei. Amore dell’escursionismo, per cui conosciamo ogni angolo di questo territorio, senza esser dei professionisti, amore della natura, amore per l’essere umano che vogliamo percorra in sicurezza questo territorio, amore per chi di lavora e per un sano sviluppo turistico alternativo alle inflazionate coste. Per questo insistiamo sulla manutenzione, sistemazione, sugli avvisi, sui servizi e sulla consapevolezza che essendo frequentatissimo occorre aumentare l’attenzione delle istituzioni su questo percorso in particolare che è il più frequentato d’ Italia nel suo genere e noi che da 14 anni parliamo online della Costiera amalfitana tutti i giorni non possiamo essere indifferenti.

Tuttora proseguono le escursioni, nonostante i vigenti divieti, anche con guide, da Sorrento ci sono dei veri e propri circuiti. Partono i bus per Agerola e poi li aspettano giù. Sottolineiamo che le frane non sono pericolosissime, non più dello stesso sentiero, che non va sottovalutato e quindi va fatto con le dovute accortenze e ben attrezzati, non con mocassini e ciabatte, come pure abbiamo visto, e non da cardiopatici.

Dunque il sentiero è percorribile, ma il divieto va eliminato con un intervento annunciato dal Parco dei Monti Lattari in un territorio del Comune di Positano, cosa stia succedendo non è dato sapersi. Positanonews ne sta scrivendo tanto che ci telefonano decine di persone, anche dall’estero, tutti i giorni. Qualcuno vuole pure che gli organizziamo l’escursione (?!) , questo per dire quanto sia famoso il Sentiero. Che va tutelato e va incentivato come volano del turismo escursionistico sia delle province di Salerno e Napoli che dell’intera Campania.

Noi abbiamo fatto varie proposte, fra queste quella di fare un accordo fra comuni e delegare gli interventi per tutto il tragitto al Comune di Agerola da dove partono i flussi, così che siano loro anche a gestire l’ingresso, con una sorta di collaborazione di Praiano e Positano sopratutto sulla vigilanza ed i soccorsi. Pensate a quanti interventi e quanta fatica , tempo e risorse, per intervenire sugli infortunati. Almeno due volte a settimana , in media, ci sono interventi del 118 su questo Sentiero o collegati ad esso.  Addirittura molti sono disposti anche a pagare l’ingresso per scendere giù se questo comporta l’erogazione di servizi e questo potrebbe anche portare a imporre divieti a chi non è in abbigliamento con calzature sicure, guardate che anche con le scarpe di ginnastica lisce è pericoloso!

Abbiamo sentito Tristano Francesco  Dello Joio presidente del Parco dei Monti Lattari che segue la vicenda  “siamo in attesa della regione e del comune di positano che deve abbozzare il progetto, per fare prima…altrimenti che attendiamo il genio civile anche con il progetto esecutivo passa tempo il capitolo di spesa ancora non e stato sbloccato in regione”

Ovviamente il sentiero degli Dei non è pericoloso!!! Sia chiaro. Tutti i sentieri sono pericolosi se non affrontati in maniera adeguata, è questo il punto. Parliamo di un sentiero non di una strada pedonale.. Ed è questo che Positanonews cerca di far capire, per tutelare l’incolumità delle persone e per spingere a migliorarlo per migliorare nel contempo il turismo sul posto.

Intanto moltissimi si lamentano della scarsa informazione, inadeguata segnalazione, assenza di notizie sui siti internet anche istituzionali. E noi siamo subissati da telefonate e messaggi ( non siamo una centralina telefonica o un servizio informazioni, siamo un giornale !!!) diventanto NOSTRO MALGRADO un riferimento per tutto ciò che riguarda l’escursionismo. Diciamo nostro malgrado perchè non siamo dei tecnici ne dei professionisti, ma sopratutto perchè se tutti si rivolgono a noi, significa che le istituzioni sono assenti.

Detto questo , sottolineando che noi amiamo il Sentiero degli dei e apprezziamo il turismo della “Montiera Amalfitana” CHE VORREMMO ADDIRITTURA INCENTIVARE MA MIGLIORANDO I SERVIZI E LE TUTELE fra i messaggi vogliamo segnalare questo di una persona davvero interessante e conoscitrice dei sentieri di tutto il mondo…

Buon giorno sono Antonio Mariconda sottufficiale della Guardia di finanza in pensione reduce da due cammini di Santiago di Compostela e da sei sentieri degli dei più altri cammini come le ferriere il sentiero dei limoni e l’Avvocata oltre ai vari sentieri dei monti Piacentini. Dopo il secondo cammino ho ideato un gruppo su Facebook denominato Pronti si Parte per far conoscere le bellezze naturali della nostra bella regione. Ciò è reso vano per vari cavilli burocratici, come, nel caso dell’interruzione del sentiero degli Dei in due punti del percorso. Mi sono chiesto come mai i comuni di Positano, Praiano e Agerola compresi la comunità montane dei monti Lattari fanno a scarica barile, che per arginare due tratti di 12 metri invece di ripristinarlo subito, come dovrebbe essere fatto, visto che nella sola giornata di venerdì 13 aprile, circa 300/400 persone hanno percorso il sentiero, portando economia ai comuni interessati. Certo di un tuo interessamento a pubblicare l’articolo su Positano New ti cordialmente.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.