Ristorante e Psicologia

Più informazioni su

RISTORANTE E PSICOLOGIA

Nell’ambito del progetto di Giornalismo enogastronomico con l’Alberghiero De Gennaro di Vico Equense parliamo di vari aspetti del settore, fra cui anche la psicologia.
Quando un cliente varca la soglia del ristorante,mette in atto una serie di comportamenti,a seconda delle esperienze che si porta dietro,lasciando solitamente al ristoratore il compito più difficile: entrare in empatia e stabilire da subito un buon rapporto.
Negli anni ’50 Eric Berne,psicologo canadese ideò una teoria psicologica chiamata “analisi transazionale”.
La teoria si basa sul presupposto che,a seconda del momento che ci si trova a vivere,ognuno di noi può comportarsi in 3 modi diversi:
1)come un bambino,cioè facendo i capricci e pretendendo attenzioni;
2)come un genitore,cioè imponendosi e dando regole;
3)come un adulto,cioè agendo secondo le norme universali del buon senso e dell’equilibrio.
Se ognuno di noi imparasse a capire in che fase si trova il nostro cliente,ci capiremmo tutti alla perfezione e potremmo vivere più felici.
L’analisi transazionale viene usata per aiutare gli albergatori a migliorare le proprie doti relazionali.
Chi gestisce un locale di successo,spesse volte,non ha bisogno di seguire nessuna teoria psicologica,perché dovrebbe avere già doti naturali di empatia.

BALZANO BRUNELLA
FUSCO ARIANNA

Più informazioni su

Commenti

Translate »