Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Era rimasta vittima di una trappola nelle campagne di Castel San Giorgio

Più informazioni su

Mamma cinghiale e tre cuccioli salvati il giorno di Pasqua nel Salernitano
40

Foto Facebook

STELLA CERVASIO-La Repubblica
03 Aprile 2018

Una bella notizia e un salvataggio nel giorno di Pasqua, a Castel San Giorgio, nel Salernitano. La notizia la dà su Facebook con un lungo post Maria Piselli: “Pasqua alternativa … Segnalazione di un giovane ragazzo che ha sentito le urla disperate di un cinghiale rimasto intrappolato in un laccio per cinghiali, mi invia una foto chissà da quanto tempo era li che si dimenava impazzita ! Si perché era una mamma è aveva tre cuccioli che si disperavano con lei”, si legge nel post.

Maria Piselli contattatta un amico, Nicola Campomorto, “che non ci pensa su nemmeno un minuto e in meno di un’ora ci raggiunge. Unica soluzione per liberare la mamma cinghiale è sedarla cosi contattiamo il dottor Turco per una teleanestesia anch’egli ci raggiunge in breve tempo”.

Dopo aver sparato l’anestetico la povera mamma con una gran carica di adrenalina ovviamente per lo stress e la paura per i suoi piccoli non da segni di volersi addormentare cosi le somministrano un’altra dose e appena si addormenta con cautela la liberano.

“Un grandissimo sollievo per tutti noi che stavano assistendo al suo sbattimento dalle 20 :00 circa per non contare da quanto tempo era già intrappolata ,era mezzanotte e mezza quando io e Federica Rescigno e chi ha segnalato siamo rientrate a casa ma vi devo dire che è stata per me un emozione grandissima vedere questa liberazione sapendo soprattutto che i cuccioli erano nascosti ad aspettare la loro mamma e vorrei augurare a chi senza scrupoli posiziona queste trappole illegali di ritrovarsi un giorno allo stesso modo ma senza che nessuno corra in suo aiuto !!!!”

La Piselli ringrazia : “Nicola Campomorto e i suoi collaboratori di essere intervenuti immediatamente e di essersi fatto carico delle spese sostenute per la teleanestesia. Ringrazio il dottor Turco per essere venuto nonostante fosse Pasqua e nonostante fosse buio e la zona non facile da raggiungere .Grazie infine a chi non se ne andato senza avvisarci e ha fatto si che una mamma è e suoi 3 piccoli siano ancora vivi”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.