Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Marche, terremoto magnitudo 4.6 in provincia di Macerata: “Danni gravi”

Più informazioni su

Ancora paura terremoto in Centro Italia. Alle 5.11 di questa mattina, infatti, si è avvertita una forte scossa nelle Marche, precisamente in provincia di Macerata, nel piccolo comune di Muccia. La scossa registrata sarebbe di magnitudo 4.6 con epicentro a circa 2 chilometri dalla cittadina e con ipocentro a circa 9 chilometri di profondità. Ad annunciarlo è stato lo stesso Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

Paura tra gli abitanti che si sono riversati in strada. Molti sono ancora fuori casa, mentre il Comune ha deciso anche di riaprire i dormitori in via precauzionale. Il terremoto era stato inizialmente classificato ML 4.7 e poi ribassata a Mw 4.6; mentre la scossa è stata seguita da due altre scosse magnitudo 3.5 alle ore 05:46 e 06:03 nella stessa zona.

Le zone dove si sono avvertite maggiormente le scosse sono quelle Centro Italia, in particolare Ancona, Fabriano, Jesi, Ascoli Piceno, Montegranaro, San Ginesio, Castel di Lama, Comunanza, Camerino, Cingoli, Matelica, Pollenza, San Ginesio, Tolentino, Foligno, Gualdo Tadino, Nocera Umbra, Urbino ma anche a Roma e Viterbo.

Il sindaco di Muccia, Mario Baroni, ha affermato che ci siano danni gravi alle strutture ed ha chiuso le scuole. “C’è grande paura e insicurezza tra le persone -ha dichiarato- È uno stillicidio continuo che ci sta snervando e che non si ferma: le scosse si ripetono da svariati giorni, anche con un’escalation nell’intensità”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.