Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Cava de Tirreni operai morso da pittbull

Più informazioni su

Cava de’ Tirreni. Azzannato dal suo stesso cane. È successo in via Salvo D’Acquisto dove un uomo stava portando a spasso il pitbull regalato al figlio. Per cause in via di accertamento l’animale lo ha azzannato al braccio, all’avambraccio ed anche alla gamba destra. Le ferite sono risultate molto profonde: un vero e proprio squarcio fino a lesionare anche i tendini. Sul posto i sanitari del 118 ed i vigili del fuoco di Salerno. I sanitari hanno stabilizzato l’uomo, Giuseppe L. 55enne, poi trasportato all’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore. Secondo un primo bollettino medico le sue condizioni sono serie anche se non è in pericolo di vita. Sono in corso le indagini delle forze dell’ordine. All’arrivo dei caschi rossi il cane è stato trovato morto. Ancora poco chiara la dinamica dell’aggressione. Un pomeriggio di vero terrore, quello vissuto in via D’Acquisto. Secondo le prime ricostruzioni l’uomo, Giuseppe L., era in strada con il suo cane, un pitbull che portava a spasso regolarmente per i suoi bisogni, quando l’animale si sarebbe imbestialito. Colto da un raptus si sarebbe scagliato contro il suo padrone, azzannandolo ferocemente agli arti. Una vera furia, calmata solo dall’arrivo di alcuni familiari che sarebbero riusciti a fermare la bestia. Sul posto il 118 allertato dai parenti e vigili del fuoco. L’uomo presentava una ferita come uno squarcio sul braccio e l’avambraccio ed anche sulla gamba. I medici hanno cercato di stabilizzare le sue condizioni per poi portarlo in ospedale dove i camici bianchi cavesi hanno disposto il suo trasferimento presso l’Umberto I di Nocera Inferiore. Stando all’ultimo bollettino medico, Giuseppe non è in pericolo di vita. Ora sono in corso le indagini delle forze dell’ordine per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente. Secondo il racconto dei soccorritori al loro arrivo il pitbull era morto. Con ogni probabilità nel tentativo di fermarlo, potrebbe essere stato colpito. Solo qualche settimana fa un giovane fu aggredito al collo dal cane di un suo amico. Anche in quel caso il ragazzo fu trasportato in ospedale, dove i medici gli applicarono diversi punti di sutura. Restano accese le polemiche sul mancato uso della museruola per i cani considerati pericolosi.

Simona Chiariello IL MATTINO

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.