Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Sorrento il sindaco Cuomo sul Campo Italia “Non dico niente”, ma i fatti parlano per lui. Domani alle 11 la Giunta monca e poi il project financing

Sorrento il sindaco Cuomo sul Campo Italia “Non dico niente”, ma i fatti parlano per lui. Domani alle 11 la Giunta monca e poi il project financing del percorso pedonalizzato al centro delle questioni. Positanonews ha cercato in tutti i modi di parlare col diretto interessato , cioè il sindaco Giuseppe Cuomo, in fin dei conti, dati alla mano ufficiali , che sono solo quelli di Google Analytics , per inciso, siamo il giornale online più letto nella Città del Tasso. Non fosse altro perchè sono 14 anni che parliamo tutti i santi giorni di questa che consideriamo la capitale morale del turismo in Campania, perlomeno della Costiera amalfitana e Penisola Sorrentina. Ma una città “chiusa” in una “bolla d’aria”, politicamente parlando, tanto è vero che i rappresentanti delle amministrazioni locali non riescono a decollare politicamente a livello nazionale a differenza di Agerola, per esempio.

Non stiamo ad analizzare perchè secondo noi Sorrento non riesce ad aprirsi alla politica nazionale, ma che vi sia una “chiusura” in questo momento è abbastanza risaputo, salvo la favoletta dichiarata ai giornali amici sul fatto che Mario Gargiulo , e il Ponte, stanno fuori perchè non allineati, cioè perchè avrebbero appoggiato il PD, che neanche il bambino più sprovveduto crede, cerchiamo di capire cosa succede e chiariamo un punto che riguarda Positanonews.

Non sappiamo se il sindaco di considera “amici” o “nemici”, per noi Cuomo è il sindaco della città che ci legge di più e noi non siamo suoi “nemici”, semplicemente perchè rappresenta istituzionalmente la città che ci segue, più che essere amici di Cuomo siamo amici di Sorrento. Facciamo dietrologia politica? Cerchiamo di disorientare la maggioranza? E’ assurdo. Noi cerchiamo solo di farci leggere, dando degli scenari possibili ed ipotetici, facendo collegamenti, come fanno ( Si parva licet ) tutti i principali quotidiani sulla politica nazionale. Semplice..

Il riferimento alla possibile alleanza con Marco Fiorentino è stata un’anteprima del giornale amico, lo chiamiamo così perchè Cuomo con noi , in maniera categorica, non ha voluto parlare, e non per screditare quel giornale che fa un ottimo lavoro, così come quando facciamo riferimenti a blog su loro servizi, recentemente su possibili retroscena a Sant’Agnello, lo facciamo fornendo una nostra interpretazione dei fatti, non per colpire qualcuno o qualcosa,  fra l’altro persone che sono degne di considerazione e rispetto,  ma semplicemente diciamo quello che pensiamo o una delle ipotesi in questo “gioco” che è l’informazione politica, nella speranza che possa servire a qualcosa o a dare elementi per l’interpretazione della realtà.  Quando lo fanno con noi, abbozziamo e andiamo avanti.  Ci sta sempre anche la critica a chi fa l’informazione, in questo caso , vogliamo sottolinearlo, non c’è alcuna critica, semmai la facciamo a Cuomo, ma ognuno è libero di fare quello che vuole.Se parli con uno e con un’altro no, significa che quello lo ritieni amico e l’altro no. Punto. A noi non ci può fregar di meno. Abbiamo fatto il nostro dovere verso i nostri lettori, Cuomo non lo ha fatto verso chi ci legge. Pazienza.

Che Cuomo non abbia parlato con noi e abbia detto in maniera così secca “Non dico niente”, dispiace più per chi ci legge. Ma non ci esime dal continuare con le riflessioni. Allora i nomi. Assodato che la De Angelis è vice sindaco e Massimo Coppola sarà il “super assessore” della situazione, e non potrebbe essere altrimenti perchè, bisogna ricordarlo, è stato il più votato, i nomi che escono dal calderone sono Raffaele Cafiero e Franco Parlato , il primo ex assessore di Marco Fiorentino, il secondo suo candidato. Michele Bernardo, come abbiamo detto più volte, non è mai stato nominato, è uscito dalle ipotesi di qualcuno.

Parliamo del “project financing” del collegamento del Parcheggio Correale con il porto. C’entra? Secondo noi si. La vicenda Mario Gargiulo e Ponticorvo, entrambi legati dalla comune lista “Il Ponte” ha a che vedere con questa situazione solo perchè Ponticorvo è per il pubblico? Ebbene non crediamo che sia questo il nocciolo della questione. Ponticorvo ha preso il Vallone dei Mulini che era pubblico per renderlo privato, è plausibile che ora diventi paladino del pubblico? Qualcosa non ci torna.

Cuomo ha due obiettivi , secondo noi, quello di tornare sulla scena politica a fine mandato, o di non lasciarla mai, e già abbiamo detto come potrebbe fare secondo noi, e quella di realizzare il Project Financing famoso. Su qui si innesta la cordata con Di Leva consigliere di Marco Fiorentino. Che vedrebbe escluso totalmente Ponticorvo. Potrebbe essere una chiave di lettura? Chissà. Intanto noi non vogliamo dire che ci siano dei possibili collegamenti fra Peppino Cuomo e Marco Fiorentino, ma tutti gli indizi portano a questo.  Ma mentre Cuomo non parla , Marco Fiorentino, in un incontro puramente casuale , frutto del nostro stare sempre in “strada”, come ci hanno insegnato, ci ha detto che assolutamente lui non entra nelle vicende di un’altra amministrazione e che non vi è alcun accordo o intesa.

Insomma siamo sempre stati accusati di  sostenere Cuomo contro Fiorentino, ma alla fine lui non ci ha detto niente e Fiorentino si. Ma noi, nel limite del possibile, cerchiamo di far parlare i fatti e di darne delle interpretazioni.  Ora siamo tutti in attesa di questa Giunta monca di Mario Gargiulo, un assessore che ha fatto il suo lavoro e che ha portato Cuomo a vincere, con un bel bottino di voti. Escluso senza un motivo vero , con motivazioni che non si reggono in piedi , se sono quelle indirettamente riportate, ma noi non possiamo saperlo perchè Cuomo non ha parlato con noi. Domani mattina , si dice verso le 11, parleranno anche i documenti che Positanonews tempestivamente pubblicherà per i nostri lettori.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.