Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Sorrento lavori sul Corso Italia. Commercianti esasperati al sindaco Cuomo “Vogliamo certezze” foto

Più informazioni su

L’ Alternanza Scuola Lavoro del Liceo Scientifico Salvemini di Sorrento con Positanonews ha seguito a  Sorrento  un summit dei commercianti aventi ad oggetto i lavori sul Corso Italia.

Sorrento lavori sul Corso Italia negozi al collasso

Commercianti esasperati si sono incontrati alle 15,30 all’English Inn  con il sindaco Giuseppe Cuomo “Vogliamo certezze, quando finiranno i lavori e cosa succederà dopo.” , questo in buona sostanza hanno detto i commercianti.

Oggi teso summit col sindaco Giuseppe Cuomo. Lavori interminabili a causa dei mille intoppi , dalla pioggia ai resti archeologici, che si sa tappezzano il centro della Città del Tasso, e i negozi non lavorano più. Molti sono alla disperazione con fitti da pagare senza entrate e minacce di sfratto alla porta. Oramai è certo neanche per Pasqua i lavori saranno completati.

Questi 700 metri  che collegano  piazza Tasso e piazza Veniero con l’abolizione l’asfalto dalla carreggiata e la sua sostituzione con basoli e rifacimento dei marciapiedi sta facendo arrabbiare i commercianti per i ritardi  A  chiedere certezze Raffaele Maresca, già presidente dell’Ascom. «Vogliamo certezze e garanzie, oramai siamo a Pasqua. Quando saranno completati i lavori e se, una volta chiuso il cantiere, la strada sarà ancora aperta al transito veicolare o isola pedonale».

Fra le tematiche sollevate anche quella della richiesta della penale alla ditta per rimborsare i danni subiti dalle attività. Sono sopratutto le aziende di abbigliamento a lamentarsi. Sono tutti d’accordo che l’intervento migliorerà l’area, ma i tempi sono stati troppo lunghi con grossi danni alle attività economiche. Praticamente la ditta, secondo i presenti,  deve pagare la penale “Abbiamo passato un periodo nero a Natale, siamo in difficoltà anche per pagare gli affitti . Non dovevano lavorare anche la domenica e di notte? E non dovevano essere rispettati i novanta giorni per il termine del lavoro?”.

Il sindaco Cuomo ha spiegato che i responsabili della ditta ( la ditta Parlato di Vico Equense che ha avuto non solo problemi a lavorare di notte, ma anche per i continui rallentamenti per la presenza di emergenze archeologiche o comunque sottostrutture antiche, non era stata invitata all’incontro , ndr ) non potevano spostare basoli di 180 chili solo con le luci fotoelettriche. “Lavorare di notte si  rischiava di piazzar i basoli in modo sbagliato si rischiava di dover rifare il lavoro, mi hanno assicurato che entro il 28 marzo saranno completati e resi percorribili i marciapiedi, mentre quasi certamente bisognerà attendere dopo Pasqua per ultimare la posa dei basoli nella parte centrale in precedenza occupata dalla carreggiata, dopo la metà di aprile i lavori saranno consegnati. All’inizio le auto passeranno anche se non sarà possibile sostare, salvo che per il carico e scarico – ha detto Cuomo -, poi si valuterà la fascia oraria per l’isola pedonale. Ci saranno delle panchine e fioriere, il corso così abbellito poi attirerà maggiori turisti”

Poi si è parlato di problematiche varie, come quelle dei piccioni che sono troppi e si devono fare multe a chi li ciba e dei mendicanti che vanno allontanati. Una cosa è certa la situazione disagio si protrarrà anche per Pasqua.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.