Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

A Pompei sale l’allerta terrorismo: dopo il Santuario si teme anche per gli Scavi

Più informazioni su

Dopo l’arresto a Pompei del 22enne algerino, che ha rubato un’auto, percorrendo via Bartolo Longo contromano e schiantandosi contro le fioriere che proteggono il Santuario, nella cittadina all’ombra del Vesuvio è salita l’allerta terrorismo, anche in vista della Pasqua: si teme soprattutto per il Parco Archeologico, che ogni anno viene visitato da milioni di persone.

Le operazioni antiterrorismo scattate in tutta Italia – perquisizioni sono state effettuate anche a Napoli e in Campania – che hanno portato all’arresto di jihadisti ritenuti vicini ad Anis Amri, l’attentatore ai mercatini di Natale di Berlino del dicembre del 2016 e il recente presunto attentato al Santuario di Pompei, dove un algerino di 22 anni – già espulso dalla Francia e dall’Italia – ha rubato un’auto, percorrendo via Bartolo Longo contromano e schiantandosi contro le fioriere messe a protezione della chiesa, hanno fatto salire l’allerta terrorismo non solo nella cittadina all’ombra del Vesuvio, ma in tutto il capoluogo campano e, in generale, in tutta la regione.

Il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza che si è tenuto ieri negli uffici della prefettura di Napoli ha sancito l’innalzamento delle misure di sicurezza a Napoli e in tutta la Città Metropolitana, in occasione delle festività pasquali: in campo, secondo le prime stime, scenderanno oltre 1.500 agenti, che presidieranno gli obiettivi ritenuti sensibili, come i luoghi di culto, i musei e le stazioni ferroviarie. A Pompei, dopo il recente accadimento, si teme invece per uno dei siti archeologici più visitati del Paese, considerato, proprio per questo, ad alto rischio: si tratta del Parco Archeologico, che ogni anni viene visitato da milioni di turisti.
fanpage-29marzo2018

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.